Il Pranzo di Babette » Burro aromatizzato

Burro alla lavanda

March 9th, 2008

Nel post dedicato alle cupcake alla lavanda e quinoa soffiata Romy mi ha lasciato un suggerimento prezioso:

… Anche io ho la mia personale, anche se semplicissima, ricettina con la lavanda. Una fettina di pane(di baguette), burro ( di quello bello morbido , meglio se fatto da noi con la panna fresca e la frusta elettrica..), miele cremoso e qualche chicco di lavanda…è una scemata, ma è buonissimo, specie se accompagnato da una bella tazza di caffè d’orzo aromatizzato all’anice. Provalo e poi fammi sapere! Un abbraccio

L’idea mi ha subito stuzzicato, poi pensandoci mi è venuto in mente di aver letto da qualche parte che in Inghilterra si usava aromatizzare il burro cospargendolo di petali di rosa canina, tanto che le latterie olezzavano come fiorai. E così ho pensato di fare lo stesso, usando però la lavanda. Il risultato è stato un burro aromatizzato in modo lieve ma persistente che ho gustato con degli scones alla mela e un velo di miele, una merenda piacevolissima.

Burro alla lavanda
Per 80 g circa di burro

panna fresca 200 ml
lavanda secca 5-6 cucchiai

Togliete la panna dal frigorifero e montatela subito con le fruste elettriche fino a quando la parte liquida, il latticello, si separa da quella solida, il burro. Occorreranno circa 6-8 minuti. Fate sgocciolare il burro in un colino, poi trasferitelo su un pezzo di carta da forno e avvolgetelo strettamente per eliminare il latticello residuo cercando intanto di dargli la forma di un cilindro. Coprite il burro con delle garze. Trasferitelo in un pezzo di alluminio e copritelo uniformemente di lavanda. Chiudete l’involucro di alluminio e conservate il burro in frigorifero almeno 10 ore. Prima di servirlo togliete le garze.