Biscotti | Il Pranzo di Babette

Cookies con cioccolato, anacardi e zenzero candito

December 17th, 2010

Pensavate di esservela cavata con i biscotti? Vi sbagliavate, mai come quest’anno sono in fase biscottosa. La ricetta base di questi cookies l’avevo testata gia` la scorsa estate e me ne ero innamorata forse per il fatto che le nocciole venivano tostate prima di essere aggiunte all’impasto avvolgendolo con il loro aroma che anche dopo la cottura era persistente e piacevolissimo. Nocciole, gia`. Nel titolo i piu` attenti avranno notato che si parla di anacardi e questo devo ammettere non e` stata una scelta del tutto casuale. Il fatto e` che un caro amico brasiliano viene piuttosto spesso a trovarci a Parigi. Sapendoci amanti della caipirinha per un certo numero di volte non si e` mai presentato senza una bottiglia di cachaça. Read the rest of this entry »

Mikukimikeik

December 6th, 2010

 

 

E` una fase di biscottini, me ne rendo conto. Ma per quante decorazioni natalizie si possano mettere non c’e` nulla come un persistente profumo di biscotti che inonda la casa per farmi sentire l’atmosfera natalizia. Una sera di settimana scorsa stavo accoccolata sul divano sfogliando la mia bibbia personale di pasticceria americana quando ho letto la ricetta dei sour crema chocolate cake cookies. Nell’incipit Dorie Greenspan li descriveva come dei biscotti con una consistenza cakey, di torta insomma. E confessava anche “ they look more handmade than handsome…”. Read the rest of this entry »

Nuvole di cardamomo

November 29th, 2010

 

Tra le cose che amo maggiormente di New York ci sono le librerie. Ce ne sono tante e di tipi diversi. A me piace sia incrociare le gambe per ore sulla moquette dell’enorme Barnes and Noble di Union Square con la pila altissima di libri a fianco, sia infilarmi nella librerie piccoline, talvolta un po’ polverose, che spesso restano aperte anche la sera fino alle 23, a volte anche oltre. Il libro di Padma Lakshmi da cui proviene questa ricetta l’ho sfogliato in una piccola libreria dell’east village che tra proprio di fianco al Cafe Mogador, uno dei miei posti preferiti per fare colazione a NY. Il libro non mi affascinava particolarmente ma i titoli di certe ricette mi intrigavano e il costo, dimezzato rispetto al prezzo di copertina, era in ogni caso un vero affare. Alla fine però ho riposto il libro sullo scaffale. Read the rest of this entry »

99 colombe: le ferratellle alla ganache

April 6th, 2010

 

 

Chi bazzica il mondo dei foodblogger sarà sicuramente già a conoscenza di 99 colombe, un movimento nato dall’idea di alcune foodblogger che ha permesso ad una storica azienda abruzzese, quella delle Sorelle Nurzia, che era stata messa in ginocchio dal terremoto avvenuto esattamente un anno fa di cominciare a rialzarsi.
Io non conoscevo l’azienda e questa mi è parsa un’ottima occasione per testarne i prodotti. Ho scelto di assaggiare il miele, i cantuccini e le ferratelle. Ferratelle. Un nome che mi evoca l’immagine di una bambina bionda con i riccioli e un vestitino stampato liberty che vuole fare merenda solo con questi biscotti croccanti e aromatici e magari delle caramelle. “Solo tè, zucchero e cose belle: ferratelle e caramelle!” Read the rest of this entry »

Biscotti per l’albero e auguri

December 24th, 2009

La Vigilia di Natale per me è sempre stata una giornata frenetica, ma quest’anno, complice anche la neve e qualche accadimento imprevisto, sono super impegnata. Quindi passo di corsa e vi lascio i miei auguri insieme a questi biscotti che ho fatto qualche giorno fa, prima di iniziare il viaggio “Parigi-Lipomo con la neve”. Read the rest of this entry »

Pasta sablée

August 28th, 2009

sable_cordon

Un mio amico sta studiando Le cordon bleu, quindi io appena posso cerco di imparare da lui tecniche, attenzioni e magari delle ricette provenienti dalla prestigiosa scuola di cucina.
Questa pasta sablée viene direttamente dai suoi appunti e per quanto mi riguarda è diventata la ricetta della pasta sablée. Si amalgama molto facilmente (forse per l’assenza dell’uovo?) e burro e zucchero sono in perfetto equilibrio. Per il momento ho sempre fatto dei biscottini semplici oppure arricchiti con scaglie di cioccolato o frutta secca tritata, ma la prossima volta sarà una crostata. Read the rest of this entry »

Vin brûlé e biscottini

December 28th, 2008

vino_biscotti

Ho sempre avuto una passione per il vin brûlé. So che esistono varie correnti di pensiero riguardo alle spezie da usare. Io amo che il vin brûlé sia molto speziato, profumato di cannella, chiodi di garofano, una delle poche preparazioni in cui li uso, cardamomo e anche arricchito dalle note agrumate del limone. Quando fa davvero freddo e magari si sta all’aperto trovo sia una bevanda corroborante e rinvigorente.
Read the rest of this entry »

I biscotti al cioccolato migliori del mondo

December 8th, 2008

Il titolo è altisonante, lo so, ma per quanto mi riguarda credo di avere trovato la ricetta per fare dei biscotti al cioccolato veramente da favola. E come sono questi meravigliosi biscotti, vi chiederete giustamente voi? Hanno una consistenza che ricorda quella di un brownie e una panatura sfavillante di zucchero che gli conferisce croccantezza. Il sapore della pasta è lieve di cacao e lascia spazio al cuore di ganache. Non una ganache qualsiasi tuttavia, ma una crema soffice in cui il sapore del cioccolato si combina con quello della panna e inaspettatamente con quello del miele, di cui abbraccia gli aromi. Read the rest of this entry »

Vanillekipferl

October 27th, 2008

Lo so, la ricetta dei Vanillekipferl non centra molto con la chinese week che avrebbe dovuto prevedere anche un post su Chinatown, ma se ci fosse qualcuno interessato sappia che poi ne parlerò. È solo che su questo foodblog da troppo tempo non si vede una ricetta e in particolare la ricetta che vi propongo oggi trovo sia molto preziosa.
A fare dei biscotti di Natale ora come ora non ci pensavo in questo momento, ma poi una persona dolcissima ha fatto in modo che questa deliziosa ricetta dei Vanillekipferl arrivasse nella mia posta elettronica. Read the rest of this entry »

Matcha cookies

March 30th, 2008


Coccolata dal sapore e dal profumo delle perle di gelsomino non poteva che venirmi voglia di cucinare qualcosa con il tè. La scelta è stata abbastanza classica, ho deciso infatti di sfornare dei verdissimi biscotti al matcha. Ho adattato una ricetta di biscotti americani, gli snickerdoodles profumati di cannella e scorza d’arancia, sostituendo questi aromi caldi con la polvere di tè verde. Questi biscottini fragranti si sono abbinati divinamente alle numerose infusioni di tè al gelsomino.

Matcha cookies
per 20-22 biscotti

farina 125 g
bicarbonato 1/4 di cucchiaino
sale alla vaniglia 1/4 di cucchiaino
matcha 1 cucchiaio
burro a temperatura ambiente 60 g
zucchero 80 g
uovo 1

Preriscaldate il forno a 190 gradi. Setacciate insieme farina, bicarbonato, sale, e matcha. Riducete in crema il burro e lo zucchero, Unite l’uovo e lavorate fino ad avere una crema soffice. Incorporate gli ingredienti setacciati e mescolate bene. Coprite il recipiente con della pellicola e conservatelo in frigorifero per 30 minuti. Foderate una piastra di carta da forno. Con un cucchiaino raccogliete un pochino di impasto e formate una pallina di 2,5 cm di diametro, quindi appiattitela sulla teglia , proseguite fino ad esaurimento della pasta, distanziando i biscotti di 5 cm. Infornate per 12 minuti. Fateli raffreddare su una gratella e a piacere spolverateli con un misto di zucchero a velo e matcha