Vellutata di cavolfiore con limone e capperi

vellutata di cavolfiore

Periodo di zuppe! Oddio la mia vita alimentare da anni e anni e` in periodo di zuppe, anzi di vellutate, anche se non succede continuamente che ve ne proponga due di fila. Ci sono le ricette cui sono affezionata, ma amo provarne di nuove appena ne ho l’occasione. Questa ricetta e` ispirata da un piatto di Alain Pramil, chef di un ristorante non lontanissimo da casa. La dolcezza della crema di cavolfiore e` resa intrigante dalla presenza di polpa e scorza di limone e da una manciata di capperi. Per dare qualcosa da sentire sotto i denti a chi non impazzisce per la consistenza liscia della vellutata ci sono altri pezzi di cavolfiore cotti al dente e insaporiti con scorza di limone e pepe.
Io ho adorato l’insieme ma si sa che io e il limone andiamo a braccetto da tempi non sospetti*. E i capperi, di cui non sono una fan spudorata qui trovano la loro giusta collocazione. Se volete servire un piatto piu` completo aggiungete dei gamberi sgusciati e spadellati o delle capesante saltate come previsto nella versione originale. Per frullare questa candida vellutata mi sono avvalsa del frullatore a immersione Braun Minipimer 7 Cordless che la Braun mi ha inviato e invitato a provare. Da sempre sono un’utilizzatrice del frullatore ad immersione ma della versione senza filo non avevo nemmeno mai sentito parlare prima. Nella mia cucina in cui non ci sono prese elettriche vicino al piano cottura mi sono presa una bella rivincita**. Ho poi apprezzato la possibilita` di poter rimettere in carica la parte del motore anche se l’altra e` nel lavandino ancora sporca di vellutata o di pesto e via dicendo. L’unico grande problema? Che ora voglio anche le fruste elettriche cordless :)

* ovvero da ben prima che io scoprissi l’esistenza della tarte au citron, fatto che bisogna dire ha saldato definitivamente le mie preferenze per l’agrume in questione.

**
Da chi? Dalle prese elettriche! Ma voglio dire sono talmente pigre e stanziali. Adesso gli posso fare la linguaccia da un metro di distanza mentre frullo.

zuppa di cavolfiore

frullatore

Vellutata di cavolfiore con limone e capperi

1,2 kg di cavolfiore
1 grosso limone bio
3 cucchiaini di capperi
sale
pepe

Tagliate il cavolfiore a pezzettini, e tenetene da parte 200 g circa che farete saltare in padella. Ponete 8dl di acqua in una pentola, incoperchiate. Fatela bollire e unite il grosso del cavolfiore. Fate cuocere fino a quando e` tenero, circa 10 minuti. Prelevate la scorza del limone e mettetela in una ciotolina con 3 cucchiai di olio. Pelatelo al vivo e tagliate la polpa a pezzettini. Fate scaldare l’olio aromatizzato in una padella. Unitevi i 200 g di cavolfiore a pezzetti, salate e fatelo cuocere al dente, aggiungendo dell’acqua calda di tanto in tanto. Unite i capperi e la polpa di limone alla fine e tenete in caldo. Quando il cavolfiore bollito e` tenero frullatelo fino a ridurlo in crema. Distribuitela in 4 ciotole e ponetevi sopra il cavolfiore a pezzetti con i suoi aromi. Pepate e servite.

Condividi:


18 commenti a “Vellutata di cavolfiore con limone e capperi

  1. se dovessero inventare le fruste elettriche cordless le voglio anche io!!
    con il frullatore Braun ho risolto il 50% dei problemi della mia cucina, se esistessero anche le fruste potrei definire ottimale il mio ambiente di lavoro!
    ma torniamo alla vellutata! da limone dipendente mi piace tantissimo, e poi è leggera, e la posso mangiare anche se in dieta! ti adoro!

  2. Eccomi!
    Pure io amo il frullatore ad immersione. Lo trovo di una comodità incredibile. Certo che questo addirittura senza fili è ancora un’altra storia… Dovrei parlare con la Braun! ;D
    Kja, l’idea delle fruste elettriche cordless è geniale. Dovresti brevettarla!
    Buon fine settimana carissima parigina!

  3. questa mi sembra vermanete un’ottima e sana vellutata, te la copierò senz’altro. E come Carolina vorrei farmi anch’io una chiacchierata con la Braun, visto che il mio frullatore a immersione vorrebbe andare in pensione.. 😉

  4. Com è che ogni volta che ho provato a frullare il cavolfiore l’ho trovato straamaro e l’ho subito cestinato?
    Per caso hai usato solo le cimette? non reggo proprio il gambo frullato…

  5. Bella la vellutata! Se ti piace il limone, adorerai il cavolfiore arrosto al forno con limone e curry!! Non è una zuppa…..ma è stata comunque una scoperta!!!! Io adoro il cavolfiore croccante!.. Ciao, franci

  6. Di solito non commento, anche se apprezzo molto il tuo lavoro, ma ho appena finito la vellutata e devo dire che è geniale, seppur semplice. Buona buona buona. Grazie per l’idea!

  7. Adoro le vellutate, e questa mi ispira tantissimo…specialemente oggi, che il sole sembra essere scomparso e ha lasciato il posto alla nebbia, c’è prorpio bisogno di qualcosa di caldo :)

  8. Trovo che nella sua semplicità questa vellutata, calda ed avvolgente, sia il massimo del gusto :)
    MI hai fatto venir voglia di vellutata ^_^

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *