Zuppa di carote all’arancia e cardamomo

 

Carote, arancia e cardamomo sembrano fatti per comporre un trio o almeno una famigliola un po’ particolare ma dove regna una grande armonia. Lei, la carota, e` magrissima e slanciata e ha una bella chioma fluente e verde. Adora prendere il sole e non si scotta mai. L’altra lei, l’arancia, dalle forme morbide e rassicuranti non si cura dei chili di troppo e tanto meno della pelle a buccia di arancia. Ma indossa sempre una ottimo profumo. E il cardamomo? E` il loro figlioletto. L’hanno trovato sotto una foglia di cavolo :)
Il resto, ovvero riso basmati e sedano, si sono aggiunti cammin facendo. Per una volta volevo creare una zuppa con dei pezzi da mordere e non una vellutata. Ammetto che in questa occasione precisa mi sono distratta e ho usato del riso carnaroli al posto del basmati (dicesi persona tra le nuvole). La zuppa di carote era molto buona ma non aveva lo stesso sapore d’insieme. Sembra questione di sfumature ma il riso basmati ha una consistenza e un profumo molto diversi dal carnaroli e anche nella zuppa apporta le sue caratteristiche. Quindi non distraetevi come ho fatto io 😉

 

Zuppa di carote all’arancia e cardamomo

per 4 persone
700 g di carote, 200 g di sedano (circa 4 coste), 100 g di riso basmati, 50 g di cipolla, 4 bacche di cardamomo, 1 arancia biologica, sale, olio

Grattate le carote e lavatele. Lavate anche il sedano e rimuovete bene eventuali residui terrosi. Tagliate tutto a fette di 1 cm di spessore circa e tritate la cipolla. Eliminate la capsula verde dalle bacche di cardamomo e pestate con un batticarne i semini neri che avrete recuperato.In una pentola portate a bollore 1 litro di acqua. In un’altra pentola fate scaldare 3 cucchiai di olio, unite la cipolla e il cardamomo. Quando la cipolla è appassita unite le verdure e fatele rosolare 1 minuto. Unite l’acqua bollente, salate e appena riprende il bollore unite 100 g di riso basmati. Lavate e asciugate l’arancia. Grattugiatene la scorza facendo attenzione a non prelevare la parte bianca. Quando il riso è al dente, circa 10 minuti di cottura, togliete la pentola e unite la buccia di arancia grattugiata. Servite.

 

Condividi:


12 commenti a “Zuppa di carote all’arancia e cardamomo

  1. Per le vere zuppe sono quelle con i pezzi. Una vellutata è un’altra cosa. Lasciamo alla Mitteleuropa il pan per focaccia e i fischi per fiaschi 😉

  2. Ho tutto in casa, persino il cardamomo in bacche (di solito quando la ricetta chiede la versione intera io ho l’ingrediente tritato, quando lo vuole fresco io ce l’ho secco e così all’infinito:-)! Non mi resta che mettermi ai fornelli.

  3. Che bello vedere una zuppa di carote con le carote a pezzettoni, di solito si vedono sole creme…

    l’unica per me e’ che non ci metteri il riso perche’ per qualche strana ragione il riso nella minestra mi fa impressione… dev’essere stata mia mamma che, alla veneta, me ne ha fatto mangiare troppo da piccola. Senza cardamomo, ovviamente :-)

    ciao

    A.

  4. FrancescaQ, Symposion, Llaura, mari e Fiorella

    Sono contenta che vi ispiri :)

    Lilium
    Io sono morbida sulle dicitura zuppa/ vellutata. In genere perferisco queste ultime ma il termine vellutata mi fa pensare a certe preparazioni con la panna e quindi preferisco chiamare zuppe certe mie vellutate perche` mi da un senso di non troppo lavorato (vai a capire i miei ragionamenti mentali) :)

    Silvia
    :DD
    beh ma allora questa ricetta e` nel tuo karma, non puoi non provarla :)

    Marifra
    io lo suo fin troppo ultimamente

    Alex
    Io sono in fase addcited, esattamente come 2 anni fa. vado sempre a fasi

    Alessandra
    anche io ti dico la verita` pe ril riso nelle minestre non vado matta ma in questo caso faccio un’ eccezione

    Nuts about food
    Non sono sola nel mio amore per il basmati allora
    :)

  5. Ciao, ho scoperto questo sito da pochissimo e mi piace moltissimo! Complimenti sia per le foto che per le ricette. Credo proprio che ne proverò qualcuna, mi stai facendo tornare la voglia di sperimentare! Grazie.

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *