Fusilli con fichi, mandorle e limone

Gli agrumi mi piacciono tutti, ma per il limone ho sempre avuto una vera predilezione. Per il suo profumo ma anche e soprattutto per la sua asprezza che trovo piacevolmente dissetante. Qualche tempo fa ho addocchiato da un fruttivendolo al mercato dei bellissimi limoni con attaccati dei piccoli boccioli color rosa antico: i fiori del limone
Ho preso i frutti con la massima delicatezza e li ho portati a casa come se fossero dei beni preziosi. Ho collocato ogni fiore in un bicchiere colmo di acqua e ho sperato. E sperando e spiando ben 2 boccioli sono sbocciati. Il profumo era di un’intesità incredibile, mi stordiva quasi.

Mi sono chiesta se fosse la davvero la prima volta che annusavo un fiore di limone. Qualche anno fa a mia nonna avevano regalato una piccola pianta ornamentale di limoni ma non ricordo che avesse fiorito, o forse sarà successo e io non ci ho fatto caso. In generale non sono mai stata nelle vicinanze di una pianta di limoni in fiore, ma a questo punto penso che mi piacerebbe molto. Venendo alla ricetta, nata sull’ispirazione del momento, posso solo dire che il giorno che l’ho mangiata l’ho trovata perfetta: fresca, fruttata, gustosa e soprattutto profumata di limone.

Fusilli con fichi, mandorle e limone

180 g di fusilli
12-14 piccoli fichi
10 mandorle
1 limone biologico
olio
parmigiano
pepe

Sbollentate le mandorle per un paio di minuti se dovete privarle delle pellicina marrone, quindi tritatele grossolanamente. Sbucciate i fichi e tagliateli a pezzetti. Riunite gli ingredienti in un’insalatiera, unite due cucchiai di olio e mescolate. Fate cuocere la pasta al dente quindi scolatela e raffreddatela con un getto di acqua fredda, scolatela perfettamente. Mescolatela con i fichi e le madorle, quindi unite delle scaglie di parmigiano e per finire grattugiate la scorza di un limone biologico. Un pizzico di pepe e servite.

Condividi:


23 commenti a “Fusilli con fichi, mandorle e limone

  1. La trovo una ricetta molto… sognante… davvero, è il termine più appropriato che mi viene in mente per definire questo tripudio di profumi e colori.

  2. Kja, mi hai messo un tarlo incredibile: le piante di mio suocero sono generosissime di limoni, ma credo di non aver mai visto l’ombra di un fiore, mi fa molta tenerezza che siano rosa :)

  3. Bellissime foto come sempre. Posso chiederti un segreto? che obiettivi hai usato per la seconda e per la terza? mi piacciono molto e sono molto diverse, la profondità di campo è completamente diversa e son curiosa se è lo stesso obiettivo o due differenti. grazie, sto imparando!

  4. Cobrizo
    grazie :*

    Onde
    Grazie, si penso che i fichi abbiano sempre qualcosa di magico

    Elvira
    che fortuna avere la produzione di limoni di famiglia! Anche a me ha stupito vedere che fossero rosa

    Alice
    Grazie ! Nessun segreto :)
    Sono fatte entrambe con la stessa lente, il 100 mm 2.8 macro, solo che ho variato la profondita` di campo, nella terza il diaframma e` molto chiuso rispetto al mio uso solito, ora non ricordo ma forse addirittura a 7,1 perche volevo che tutta la composizione risultasse piuttosto a fuoco

  5. i fichi che buoni, poi cosi con la pasta devono essere buonissimi. complimenti per le foto sei bravissima

  6. un mix di semplicità, raffinatezza, prodotti in tutta la loro purezza… Che ricetta cara, ogni volta che vedo un tuo aggiornamento non vedo già l’ora di leggerlo per scoprire quale sarà il piatto da sogno che hai preparato per “noi”.
    Io come te adoro gli agrumi, tutti, indistintamente. Non ho mai annusato i fiori del limone ma penso che abbiano un profumo estremamente intenso e buono. Dico male?

    I fiori di limone sono commestibili che tu sappia? Perché se così fosse, ssarebbe carino utilizzarli come decorazione nel piatto..

    (sorrido a leggere 7.1 di diaframma, perché è vero, è raro che usando un macro si utilizzi quell’apertura. Mi viene da sorridere perché ancora una volta in queste piccolezze ‘sento’ quanto la maggior parte dei foodblogger sono per certi versi molto vicini. Non so, la mia sensazione è quella della vicinanza:)

  7. Nooo, ma dai stiamo solo aspettando di trovare i primi fichi per usarli praticamente ovunque! E questa pasta sarà la prima cosa che facciamo!!
    Semplicemente divina: il dolce dei fichi in contrasto con l’asprognolo del limone e le mandorle ad unire il tutto! Perfetta per noi !
    baci baci

  8. grazie mille per la risposta! io ho un macro 60mm da una settimana, e ancora non sono riuscita a capirne i trucchetti come questo!ora mi applico, thanks!

  9. Fiordivanilla
    Eri finita nel filtro antispam! Grazie per le tue parole, sei troppo dolce :)
    Sono piuttosto sicura che i fiori degli agrumi in genere siano commestibili e quindi limone in testa. Un po’ di tempo fa ho trovato i piccoli limoni caviale, ed erano incredibili, hanno un sapore super aromatico com un limone che ha incontrato il pepe di sichuan. Buonissimo!
    Penso che quando si hanno delle passioni in comune ci si senta vicini e animati dalla stessa tensione, e questa e` bellissimo :)

  10. questa ricettina mi intriga parecchio, appena la pianta di mia mamma mi regala i primi fichi la provo senz’altro!
    La foto è splendida!

  11. Ricetta molto interessante. Bella idea. Ho però una domanda, hai salato l’acqua per la pasta? Immagino che la nota dolce si predominante ma molto gradevole, ma non so che effetto possa fare con la pasta salata…

  12. Mafaldina
    in realta` non l’ho salata perche` difficilmente salo l’acqua per la pasta, e` un’abitudine che ho preso anni fa. In questo caso poi c’era parmigiano ad apportare sapidita` nel piatto. nell’insieme era equilibrato, non dolce.

  13. io ho avuto la fortuna di riuscitre a far nascere delle miniminimini piantine da dei semi di limone…ne vado fierissima, ma ovviamente sono ancora babypiantine e quindi di fiorni neanche l’ombra, ma sai che non credo neanch’io di averne annusato uno!?Sono troppo curiosa!E questa pasta è semplicemente deliziosa!Complimenti!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *