Un centrotavola per Pasqua

 

Questa che vi lascio è un’idea che ho sfruttato per delle foto a tema Pasquale e che magari può essere interessante per qualcuno che voglia fare una decorazione, o un centrotavola, anche solo per prendere spunto.
Io, lo ammetto, partivo avvantaggiata: Emanuelle wittmann, una ceramista che adoro, mi aveva prestato tra le altre cose una meravigliosa ceramica che si chiama egg e che è appunto a forma di mezzo guscio di uovo. L’ho riempita di acqua e ci ho adagiato due uova, un ranuncolo, il wax flower di cui non so il nome in italiano e un altro fiore giallo di cui non so proprio il nome.

Se non avete questa ceramica potete semplicemente scegliere una bella ciotola bassa e giocare sulla quantità di uova e il tipo di fiori, ma il wax flower ve lo consiglio in ogni caso, resiste a lungo, ha una bella resa scenica e se strofinate le sue foglioline tra le dita sentirete un ottimo profumo limoncino.

 

Per chi passasse da Parigi e fosse interessato ecco l’indirizzo della ceramista:

Affinité terre di Emmanuelle Wittmann
13 rue des Récollets
75010 Paris
Metro:gare de l’est (linea 4-5-6)

Condividi:


13 commenti a “Un centrotavola per Pasqua

  1. altro che prendere spunto..COPIAREE!!! è bellissimo! ma il fiore giallo non è una fresia?..devo scovare cos’è questo wax flower!!

  2. Buona Pasqua, cara! E complimenti per questa bellissima composizione, trasmette una bella idea di freschezza! Ah, il wax flower si chiama così anche in italiano. O, meglio, non so se esista anche una parola italiana, ma sicuramente lo si chiama anche con questo nome!

  3. NB: scusa, tra “bello”, “bellissimo” e “anche, anche, anche” ho scritto una frase piena di ripetizioni!!!

  4. Bellissimo e delicato davvero un centro-tavola fine e di gran gusto… Ma non potevo aspettarmi diversamnte da te! Ti lascio i miei auguri di Pasqua e un abbraccio

  5. bellissimo.
    e bellissime le ceramiche.
    il fiore bianco credo si chiami fior di cera (Chamelaucium uncinatum). quello giallo, sì, è una fresia.

  6. Che belle queste ceramiche… Così delicate…
    Solitamente (o meglio, quelle che ho trovato io fino ad ora) sono piuttosto “pesanti” e un po’ troppo rustiche per i miei gusti.
    E l’idea del centrotavola è così fresca e carina!
    Stavo giusto meditando sul da farsi in quanto a decorazioni pasquali… 😉
    Ti auguro una buona Pasqua!

  7. Kja, che delicatezza! sei proprio brava e fai un lavoro proprio seducente! tante uova di cioccolato o cermaica.. e buona pasqua!

  8. Eh già, il wax flower si chiama così anche in Italia e quello giallo è una fresia… mia mamma è una fioraia! Buona Pasqua :)

  9. Del wax flower non avevo mai sentito parlare,ma la fresia e’ tra i miei fiori preferiti..Grazie Chiara per le tue sempre belle immagini e buona Pasqua.
    Annalisa

  10. ricordo che mi avevi parlato di queste ceramiche, un altro indirizzo parigino da visitare quando verrò a trovarti. L’uovo è veramente delicato, e la tua decorazione lo rende poetico. Le ceramiche di questa artista sono molto curate e allo stesso tempo semplici.

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *