Tortilla di patate (my way)

Le uova le amo in tutti i modi, anche se forse ho una preferenza proprio per le frittate e le patate, beh sono il mio “cibo rassicurante” cosa che va ben oltre il concetto di comfort food, ve lo assicuro. Detto questo non avevo mai provato a fare una frittata di patate o tortilla, una parola nuova nel mio menage culinario. Ricordo di averne mangiata forse una intera ad una cena di Natale a casa di amici due anni fa. Una ragazza spagnola aveva fatto 3 tortilla di patate ed erano semplicemente favolose, le tagliava a cubotti e sul mio stecchino non ne mancava mai un pezzo.
Questa è buona, diciamo era, ma è sicuramente diversa. Sono andata ad improvvisazione usando la ricotta salata che sto riscoprendo e le foglie di sedano per arricchire il soffritto e poi il latte che mi chiedo se ci sia nella ricetta della vera tortilla, ma non importa tanto questa è a modo mio 😉

Tortilla di patate (my way)

250 g di patate sbucciate e tagliate a dadini
60 g di foglie di sedano
1 grosso scalogno
6 uova
1 dl di latte
60 g di ricotta salata grattugiata
sale
pepe
olio

Tritate lo scalogno e le foglie di sedano e fateli appassire con 3 cucchiai di olio in una padella capiente. Unite le patate tagliate, salate e fatele cuocere a fuoco medio per 25 minuti, unendo un po’ di acqua di tanto in tanto. Fate raffreddare. Sbattete le uova con il latte, la ricotta salata, salate e pepata. Unite le patate e mescolate delicatamente. Ungete una padella e versate il composto. Cuocete a fuoco moderato con il coperchio per 10 minuti, quindi con l’aiuto di un piatto girate la tortilla e cuocete per altri 5 minuti. Servitela calda o tipieda.

Condividi:


17 commenti a “Tortilla di patate (my way)

  1. semplice ma di sicuro gustosa!
    anche a me le uova piacciono in un sacco di modi!
    Le mie compagne di cucinamenti me ne hanno lasciato 12 in frigo, domenica, visto che non le abbiamo usate per la food session..
    😉

  2. Una ricetta perfetta per me, ho proprio della ricotta salata in frigo portata dall’Italia…your way diventera’ di sicuro “my way” molto presto!
    Grazie

  3. Ciao Chiara! La tua versione e’ semplicemente gustosa! Nell’originale il latte non c’e’- pero’ a volte mettono il lievito per farle venire molte, molte alte…. non so se hai presente las tortillas che si vedono in alcuni bar de tapas…. io preferisco quelle senza lievito ovviamente , naturali e saporite :)
    Un besitos
    Dani

  4. ricordo una nostra amica di famiglia spagnola, che le fa di una bontà sopraffina. Io amo molto guardarla, ha una manualità che le invidio. Lei usa tante cipolle ben ben cotte nell’olio e tante patate tagliate a dadini piccoli piccoli. La tua versione sembra molto saporita, poi io amo molto le foglie di sedano nel soffritto :-)

  5. invece a casa mia la tortilla si fa spessissimo, golosa e facile! mi piace anche questa tua versione soprattutto x le foglie di sedano

  6. Ciao Chiara,

    Sono una spagnola che adesso vive in Italia da 6 mesi.

    Mi dispiace, ma la tortilla tradizionale spagnola non porta ne il formaggio ne il latte. La tortilla spagnola non è una frittata italiana. Ci vuole semplicemente patate e cipolle fritte a fuoco basso, è quasi un confit (senza acqua, solo con olio). Una volta che le patate sono cotte (devono avere una consistenza molto morbida, non crocanti) si legano alle uova e si cuoce in una padella.
    Escusa per il mio livello de italiano. Spero averti stato di aiuto

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *