Sciroppo alla lavanda

Sono andata e tornata da Identità Golose e ora, dopo millemila spese, foto e improbabili tour parigini alla ricerca di questo o quello posso fermarmi, almeno un attimo. Almeno spero.
Quindi dato che non vedo l’ora di raccontarvi di IG 2010 ma devo prima raccogliere un pochino le idee e non voglio lasciarvi con le mani in mano, soprattutto se anche da voi nevica e avete in casa una manciata di fiori di lavanda e un po’ di zucchero…
Insomma questa è la ricetta dello sciroppo alla lavanda, voi preparatelo, poi tra qualche giorno ci sarà un suggerimento su come valorizzarlo a parte i pur sempre buoni abbinamenti con gelato e macedonia

Sciroppo alla lavanda

15 g di fiori secchi di lavanda, 500 g di zucchero, 600 g di acqua

Ponete acqua e zucchero in una pentola e fate cuocere a fiamma medio-alta per 30 minuti. Aggiungete i fiorellini all’acqua zuccherata e fate cuocere ancora per 15 minuti
Ritirate la pentola dal fuoco e lasciate la lavanda in infusione per altri 10 minuti, quindi filtratela. Conservate lo sciroppo in frigorifero. Dura fino a 6 mesi.

Condividi:


32 commenti a “Sciroppo alla lavanda

  1. Che idea meravigliosa! Amo il profumo della lavanda e prima di partire per le vacanze la colgo in giardino, in casa mia siamo pieni di fiori di lavanda… attendo altre notizie sugli utilizzi!

  2. Essendo un’estimatrice della lavanda (ho ancora in dispensa qualche biscottino fatto qualche giorno fa con scorza di limone e fiori di lavanda), non posso che apprezzare questa meraviglia!
    Lo proverò di sicuro!

    Nadia – Alte Forchette –

  3. Non vedo l’ora di sapere quale suggerimento darai, in merito a questo delizioso sciroppo dal sapore provenzale! un bacione grande :-)

  4. curiosissima di leggere i tuoi prossimi racconti IG, visto che quest’anno non sarò a Milano e la città mi manca un pò.

  5. che stranissima cosa … ma si sente il profumo da lontano, ah la lavanda!!

    passa da me, se ti va c’è un giveaway che forse potrebbe piacerti!
    ciao

  6. Non ho ancora mai provato niente con la lavanda ma prima o poi un tentativo lo farò. Già a settembre avevo tentato ma non avevo ben chiaro quale fosse il tipo di lavanda necessario e mi ero addirittura recata in erboristeria per avere maggiori informazioni!

  7. Ciao!!!
    Seguo sempre con enorme interesse e curiosità il tuo blog…è una fonte incredibile di novità, idee, consigli e favolose ricette!
    Complimentissimi!!!
    Ovviamente non potevo fare a meno di provare a fare il formidabile sciroppo alla lavanda…E ci tenevo a dirti che il sapore è buonissimo!!!
    Ho dimezzato le dosi perchè volevo prima provare se il sapore della lavanda mi piaceva…E mi è piaciuto un sacco!!!
    Il mio sciroppo non è venuto liquido ( :'( ) : è solido; riesco a “grattarlo” facilmente con il cucchiaino, ma confrontandolo con la tua foto non mi pare che la consistenza sia giusta…
    Mi sa che ho sbagliato qualcosa nel dimezzamento!
    Comunque è davvero buonissimo!!!Lo userò di sicuro come dolcificante nel tè (ovviamente aspettando i tuoi consigli su come utilizzarlo!)

    PS:…i fiori li ho subito riciclati buttandoli in una frolla per biscotti…solo che non avevo pensato (il cervello non mi ci è proprio arrivato, poverino!) che li avevo appena tirati fuori dalla pentola…e mi sono ustionata mezza mano ;P
    Ustione a parte, però, i biscotti sono deliziosi!!! (Hanno valso la mano dolorante!!!)

    Un saluto grande!!!E grazie per questa ricetta così particolare e buonissima!!!

  8. un’idea bellissima Chiara.. è praticamente come lo sciroppo di glucosio, zucchero e acqua, non è così? e’ bellissimo *-* brava, brava, mi piace da morire.. e poi mi ricorda moltissimo la Provenza! :)

  9. un’idea bellissima Chiara.. è praticamente come lo sciroppo di glucosio, zucchero e acqua, non è così? e’ bellissimo *-* brava brava, mi piace da morire.. e poi mi ricorda moltissimo la Provenza! :)

  10. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Muffin cioccolato e lavanda

  11. Mi era proprio sfuggito di mente questo sciroppo, ma i tuoi muffin mi hanno fatto venire voglia di provare entrambe le ricette. Fortunatamente ho ancora in dispensa alcuni fiori di lavanda e questa preparazione mi intriga moltissimo
    Un bacione
    fra

  12. Ciao Chiara :)
    come stai? ti seguo sempre con piacere.
    Ieri sera ho provato a fare questo sciroppo, eccezionale. Mi è anche venuto di un delizioso color …lavanda! Una meraviglia!! Ma tu hai usato lo zucchero di canna per averlo cosi ambrato?

    Ti aspetto a Pisa
    :)

  13. Veramente ottimo… ora voglio farci qualche piccolo esperimento… credo verrebbero deglio ottimi dolcetti con la pasta di mandorle…..

  14. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Tiramisù alla lavanda

  15. ciao, adoro questa tua idea del sciroppo alla lavanda !Ho proprio voglia di provarla! grazie della ricetta!

  16. Pingback: > Sciroppo alla Lavanda | Giornale Blog

  17. Mmm…Io adoro la lavanda! Adesso mi fiondo a preparare lo sciroppo e mentre cuoce faccio anche le frittelle. Chissà che bontà con questo sciroppo! 😛

  18. Pingback: she said GREEN!

  19. Grazie! come sono attraenti le tue creazioni! attirata dal tiramisu alla lavanda sto costruendo gli ingredienti. Ho la lavanda :) ma non una bilancia precisa… Come faccio a misurare la lavanda?
    A quanti cucchiai corrispondono 15 g? grazie!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *