Melanzane grigliate con salsa golosissima

Mi sa che vi state abituando a questo ritmo strambo a cui mi presento. Io no, sono fiduciosa sul fatto che non mi trovero` di nuovo in un periodo così forsennato di spostamenti e cose da fare e tornerò al mio amato blog. Intanto per una serie di motivi mi sono trovata del mascarpone in frigorifero. Non ne sono una consumatrice abituale, lo compro ad hoc per il tiramisù ma non saprei, anzi non sapevo, come usarlo altrimenti. Poi stasera ho grigliato una melanzana e volevo condirla in una maniera un po’ diversa così è nata questa salsa che non esito a definire golosissima.
Mai avrei pensato che tahina + salsa di soya +mascarpone + acqua producessero insieme una crema tanto deliziosa. Leggerissima non è ma per quanto mi riguarda la prova costume è più lontana di destinazioni decisamente più esotiche.
😉

Melanzane grigliate con salsa golosissima

per 2 persone in antipasto

1 melanzana grossa
tahina 1 cucchaio
salsa di soya 1 cucchiaio
mascarpone 2 cucchiai
acqua
insalata o foglie di spinaci

Grigliate la melanzana affettata. Mescolate tahina e salsa di soya e amalgamatele bene, unite il mascarpone e fatelo incoprorare bene, ora aggiungete acqua, un cucchiaio alla volta fino ad avere una consistenza liscia e spumosa, credo che 3-4 al massimo bastino. Condite le melanzane fredde con la salsa e aggiungete delle foglie di spinaci o di insalata.

Condividi:


22 commenti a “Melanzane grigliate con salsa golosissima

  1. Ciao Chiara!
    Se la mia memoria non mi inganna questa è la prima volta che ti scrivo…
    In realtà ti seguo da diverso tempo, non così tanto, ma abbastanza per apprezzare il tuo blog in ogni sua lettera, immagine, ricetta, suggerimento, segreto,…
    Mi piace molto il tuo stile allo stesso tempo fresco, accattivante, e poetico. Inoltre adoro l’aria cosmopolita che si respira in questo spazio!
    Si tratta di un blog dal quale c’è sempre qualcosa da imparare, e questa credo che sia una delle cose più importanti.
    Sto partendo per un mese tutto “londinese” per seguire il mio ragazzo che si trasferisce là per frequentare un corso di economia. Oggi pomeriggio ho stampato la tua mitica (perché lo è proprio) “London’s tastiest places” e sono intenzionata a seguirla alla lettera! Ci tenevo a ringraziarti, perché è un lavoro prezioso quello che hai fatto. Peccato che l’anno scorso quando sono stata a New York non conoscevo ancora il tuo blog… 😉
    Forse mi sono prolungata fin troppo, per cui intanto ti ringrazio, e poi tanto piacere di conoscerti.
    A presto!

  2. ciao kja..
    io ti seguo da molto..
    ti ho anche scritto alcune volte, ma per una serie di “impegni” è un po’ che non riesco a ringraziarti per tutti i suggerimenti golosi che mi/ci dai
    volevo solo ringraziarti…

  3. Carolina
    Grazie, sei molto carina!
    Guarda sono reduce da una vacanzina londinese e volevo proprio aggiornare la guidina, ma non so quando ne avro`il tempo. Comumque ti consiglio caldamente di andare da tea smith, ora hanno anche in carta dei te` freddi, sono favolosi. Magari passa la domenica cosi` ti fai un iro nei mercatini nell’east end, e` una zona stupenda secondo me.
    Poi se ti vuoi concedere una pranzo speciale vai all’autre pied. Il lunch menu sta a 21 sterline e ne vale molte di piu`. Tra la’ltro li` vicino sulla mary lbon higstreet sta divertimenti un engozio di piatti e e cose da cucina molto interessante
    http://www.lautrepied.co.uk/default.asp?V_ITEM_ID=167

    un bacio

    Dominique
    Merci!

    Manu e Silvia
    Grazie :)
    comunque preciso che si tratta della salsa di soya salata e non di quella dolce, e` questo ingredinete che apporta la componente sapida!

  4. Ma certo che è adatto per la prova costume, basta farne un piatto unico 😉 :-)
    Anch’io sono in partenza per Londra, e anch’io non ho mancato di stampare la tua guidina 😀 !
    Intanto mi segno pure questo nuovo indirizzo, grazie mille!

    Bacio

  5. Fantastico! Ho cucinato melanzane pure io:)) La devo provare questa cremina nata per caso, effettivamente ha un look golosissimo!

  6. Anche tu sei decisamente molto carina!
    Grazie mille per questi nuovi consigli, già inseriti nella Moleskine… 😉
    Quando torno ti farò sapere!
    Ti auguro una buona giornata.

  7. Lilium
    ma dai?! bene, allora questo suggerimento che ho aggiunto potr` esserti utile. Non perderti tea smith, mi raccomando!!
    Lo so , sono una groupie, ma mi piace troppo

    Elga
    ah si? vengo a vedere. La crema, lei e` supergolosa anch eper la consutenza vellulatissima :)

  8. Fra
    grazie allora di aver fatto capolino tra i commenti.
    A me piace condividere con gli altri, e sono solo contenta che qualcuno apprezzi :)

  9. Ciao Kja ! anche io ti seguo (silenziosamente) da una vita. Ci accomuna una grandissima passione per la cucina, per il thé, per il matcha, per i viaggi, per Parigi e la Francia (ho vissuto a Parigi due anni e mezzo e ho conosciuto e amato ogni angolino di cui parli) e adesso anche per TeaSmith !!!
    è davvero un posto meraviglioso !!! sono tornata a casa da Londra con la valigia piena delle loro bustine con le teierine verdi e nere !!!

  10. Cara Chiara,
    Ho scoperto da ormai un paio di mesi il tuo blog, cosa dire, i complimenti si sprecano
    (non nel senso letterale del termine, naturalmente ), e siccome non vorrei essere ripetitiva mi limito a condividerli tutti, Il Pranzo di Babette è davvero d’ispirazione.
    E poi ha quel nonsoche che lo valorizza e rende così preziose le parole, le immagini…

    Sono da sempre una cuoca appassionata ma quando i ritmi lavorativi si son fatti più serrati ho un po’ abbandonato: ora, anche grazie a te, sono ritornata in cucina e ho ritrovato la passione perduta.

    La prima ricetta rubata al tuo blog che ho provato a fare sono i “biscotti al cioccolato migliori del mondo”: hanno riscosso un successo planetario, sono venuti così buoni e belli (anche a me, che non sono molto brava nei dolci) che ho comprato dei sacchettini e nastri colorati e li ho orgogliosamente regalati a tutti.

    Quest’ultima è una bella idea per chi, come la sottoscritta, quando vuole fare il tiramisù e poi magari non ci riesce, non sa mai come usare il mascarpone!
    (a parte, naturalmente, mangiarlo così com’è, con sucessivi, giustificati, sensi di colpa)
    Grazie.
    A presto!

  11. Carissima, questa cremina la voglio provare… Ti scrivo al volo anche per trasmetterti i calorosi saluti delle cuoche di Chez Miki: sono stata lì ieri e mi hanno subito identificata come “l’amica di Bellasio”, profondendosi poi in grandi saluti per te. Ho mangiato benissimo… Omelette jap, una interessante insalata di patate (una specie di puré con piccoli cubetti di verdure, buona!) e un ottimo sashimi di salmone.
    Ps: mi ricordi anche via mail quando avrai tempo, senza fretta, il nome di quei biglietti da visita?
    Baci!

  12. Fra
    si, anche se mi resta il dubbio che l’accosramento riesca altrettanto bene con delle zucchine, tocchera` riprovare

    Gian dei Brughi

    ma che bello! Mi fa picaere che ti sia piaciuto. Io sono stata 10 giorni fa ed e` stato incantevole come al solito: ho assaggiato degli oolong incerdibili e alla fine non contenta mi sono rpesa pure un bicchiere di snow jewel ghiacciato, meraviglioso. I

    Salsa di sapa
    in effetti 😉

    Marina
    io l’ho sempre in frigo,, una hummus-addcited come me non puo` fare diversamente

    Chiara
    ciao e benvenuta allora, mi fa molto piacere che il mio blog ti abbia ispirato a ritrovare una dimensione in cucina, ne sono felicissima. I tuoi complimenti appassionati mi fanno arrossire.
    I “biscotti al cioccolato migliori del mondo” una volta provati diventano subito un classico, sono talmente carini oltre che buoni :)

    Cil
    che meraviglia, io e` tantissimo tempo che non ci vado , l’inslata di patate mi attira motlo. Spero che alla tua prossima visita parigina riusciremo davveor a pranzare insieme. Le cuoche sono due maga viventi secondo me 😀
    Ti scrivo subito.

    Romy
    buona perfetta con le emlazne secondo me :)

  13. Esotica e multiculturale davvero!
    Anche a me mi piace condire le melanzane grigliate con qualche salsa diversa. Una salsa fatta dalla mescolanza de un po di miso, mirin, sake e miele e la mia preferita, ma provera questa tua scoperta da subbito!

  14. grazie per il suggerimento della salsina, io le melanzane ne ho a bizzeffe nel mio orto, ma oltre alla griglia non ci avevo mai aggiunto la salsa, solo delle erbe.

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *