Hummus di barbabietola

pane_barbabietola3

Settimana scorsa ho acquistato per la prima volta un sacco di verdure biologiche Le campanier. Il principio è semplice: ogni settimana questo gruppo, che è direttamente in contatto con gli agricoltori, propone un panier contenente verdura biologica e direi di stagione a giudicare dal mio primo acquisto. I punti di “raccolta” sono sparsi per tutta la città basta recarvisi qualche giorno prima a prenotare e pagare il panier, per poi ritirarlo nel giorno indicato.
Nel mio caso era mercoledì e così mi sono trovata il mio sacco di cartone grezzo pieno di indivia belga, pastinaca, un bel cavolfiore con tutte le sue foglie verde tenero, dei piccoli avocadi e delle barbabietole. Questi due ultimi ingredienti mi hanno indispettito sulle prime: le barbabietole me le aspettavo crude con le loro belle foglie verdi e rosa ancora attaccate, e invece erano cotte. Gli avocadi che contavo di usare in un’insalata la sera stessa erano duri come sassi. Poi devo dire che assaggiandole le barbietole cotte erano molto più buone delle solite cui sono abituata, e questo hummus che ho improvvisato ieri con le ultime due rimaste ha confermato la sensazione. Quanto agli avocadini dopo una cura intensiva, tenendoli in un sacchetto con delle banane maturano molto più velocemente, sono diventati deliziosi, e perfetti anche con l’hummus di barbabietola stesso.

Hummus di barbabietola

barbabietole cotte e sbucciate 2
aglio 1 spicchio sbucciato
tahina 1 cucchiaio
succo di lime 1 cucchiaino
olio extravergine di oliva 1/2 cucchiaio
menta e coriandolo
fior di sale1 pizzico
sale al matcha

Tagliate grossolanamente la barbabietola. Frullatela con tutti gli altri ingredienti eccetto le erbe e il sale al matcha. Prima di servire tagliuzzatevi sopra le erbe e condite con il sale al matcha.

pane_barbabietola

Condividi:


17 commenti a “Hummus di barbabietola

  1. L’elenco di verdure che hai comprato mi ha fatto venire l’acquolina in bocca… e poi il panino ricoperto di semi di papavero… che buono!

  2. Anch’io a volte mi indispettisco quando trovo gli spinaci abruzzesi o gli asparagi pugliesi nella mia cassetta bio che arriva invece dal Trentino. Poi però assaggio e mi passa tutto…

  3. Lilium
    grazie, si che poi era gia` un po’ buio, era piu` rosato che in questa foto

    Lisa
    :)

    Elisa
    Era una baguette di una panetteria vicina, in effetti un ottimo abbinamento per l’hummus

    babuska
    siamo sulla setssa linea d’onda direi 😉

  4. che delizia deve essere questo hummus! io non riesco proprio a trovare delle barbabietole che non siano quelle già precotte e sottovuoto (blhea!)
    La seconda foto è una meraviglia
    Un bacione
    fra

  5. ma che bella ricettina, coloratissima!
    Io ho provato per un certo periodo ad ordinare la cassetta ad una cooperativa che fa un servizio simile nella mia città, ma poi mi sono arresa all’evidenza che per le mie abitudini è meglio comprare poco per volta quel che mi serve. E ho scoperto di avere a 5 minuti di bici da casa mia una cooperativa che vende frutta e verdura bio del territorio!!!

  6. Che morso, a quel panino! Le tue ricette sono sempre una poesia di colori, di sapori, di consistenze…riesci a tirar fuori qualcosa di speciale e di trandy da qualsiasi ingrediente… anche da una barbabietola! Ti auguro una bellissima settimana…bacioni 😀

  7. E’ già un po’ che voglio concentrarmi su quel barattolo di tahina comprato qualche tempo fa ma non trovo mai il tempo, ecco qua una soluzione ! Invece il sale al matcha è la prima volta che lo sento e ho pensato che potrei provare a farmelo da sola… mmh… vediamo. Intanto bacioni grandi in una uggiosa giornata di primavera

  8. Ho iniziato da pochi mesi ad apprezzare il sapore della barbabietola… adesso inizia davvero a piacermi… l’unica cosa che faccio proprio fatica ad usare in cucina è l’aglio…

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *