Sel de Guérande

sale_post

Condividi:


10 commenti a “Sel de Guérande

  1. Non ho mai provato questo sale (anzi, più in generale posso affermare con un po’ di rammarico di non aver mai usato niente eccetto il comunissimo sale da cucina) , ma posso immaginare quale fascino dovesse esercitare un sale del genere su Luigi XIV !

  2. Questo sale è davvero buonissimo, ne comprai un bel sacco proprio a Guérande senza conoscerlo e senza sapere che fosse un sale così pregiato e ne rimasi molto colpita! Ogni tanto ne compro ancora.

  3. Ciao Kja ! Non ho mai fatto caso al sentore di violetta, ora lo riassaggio…riguardo al plagio di cui parlavi nel post precedente, è un degrado galoppante generale, in cui si sta scivolando, che oltre ad amareggiarmi mi fa anche paura. Last but not least, mi è rimasta addosso la curiosità per quelle patate di montagna calabresi…

  4. Io ho una vera e propria venerazione per il Sel de Guérande, che compro a pacchetti quando vado in Francia, fra i vari regalini culinari…lo trovo squisito, e per salare uso quasi esclusivamente questo sale, perchè insaporisce, più che salare! Meno male che piano piano è sempre più facile trovarlo anche qui da noi…Baci 😀

  5. La mia ex collega Astrid, bretone, me ne regalò qualche Kg come regalo di addio quando lasciai l’azienda per partire per Amsterdam (mi sembra sia passato un secolo, Marta era così piccola e ora fa lei le foto per comidademama, come quelle che del vernissage organizzato da La cucina di Calycanthus!)
    “Helèna, lo usano i grandi chef. E puoi anche farci un ottimo pediluvio.”

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *