Lo strudel di mele più veloce del mondo

strudel
Chi si ricorda dei biscotti al cioccolato sorriderà di questo ulteriore titolo enfatico, ma anche in questo caso si tratta della pura verità: non ho mai fatto uno strudel di mele così veloce in vita mia.
Il primo accorgimento salva tempo è stato piuttosto ovvio: l’utilizzo di un rotolo di pasta sfoglia pronta, invece che della pasta da strudel. Una manciata di minuti per preparare il ripieno, farcire la sfoglia e dargli la tipica forma dello strudel e il dolce è stato pronto per essere infornato ma non nel mio forno, che oltre a impiegare un’ora circa per entrare in temperatura ha pure difficoltà a mantenere il calore, bensì in un prodigioso forno a microonde.
Il forno in questione si chiama Grand Chef JT 369 ma io lo chiamo amichevolmente il forno della NASA, non perchè sia difficile utilizzarlo, anzi, ma per tutti i pulsanti che ha, ciascuno corrispondente a uno dei tipi di cottura che è in grado di effettuare tra cui vapore, grill, e quella chiamata crisp che mi ha permesso di cuocere lo strudel di mele in soli 15 minuti ottenendo, tra l’altro, un risultato incredibile.
I sapori si sono perfettamente amalgamati e la pasta si è sfogliata meravigliosamente bene. Io l’ho servito tiepido con della salsa alla vaniglia calda, ed era à tomber par terre dalla bontà.
Ringrazio quindi la gentile Miss Whirlpool per questo regalo inaspettato con cui penso che preparerò molti manicaretti.

😉

Lo strudel di mele più veloce del mondo

un rotolo di pasta sfoglia
500 g di mele
un limone biologico
100 g di albicocche secche (sostituibili con fichi, uvette, prugne o un misto)
un cucchiaio di mandorle affettate
un cucchiaio di pinoli
1/2 cucchiaino di cannella
2-3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 albume

Tagliate le albicocche a pezzetti. Lavate e asciugate il limone. Grattugiatene la buccia e spremetene metà. Dorate mandorle e pinoli usando la funzione grill impostata per 5 minuti. Intanto lavate e asciugate le mele, sbucciatele, affettatele e ponetele in un’insalatiera. Rompete le fette in pezzetti aiutandovi con un cucchiaio e aromatizzatele con il succo di limone, la buccia di limone, la cannella, e lo zucchero. Unite le albicocche e la frutta secca e mescolate. Srotolate la pasta sfoglia e passate il mattarello cercando di allungare leggermente la pasta e di creare degli angoli arrotondati in modo che assuma una forma il più possibile rettangolare. Versate il composto di mele in centro alla pasta, sovrapponetevi i due lati della sfoglia e chiudetelo anche sulle estremità piegando i lembi su loro stessi e schiacciandoli bene contro lo strudel. Con un coltello affilato praticate due tagli sulla pasta sfoglia in mezzo e paralleli al lato corto. Sbattete l’albume con un cucchiaio di acqua e spennellate il composto sullo strudel. Trasferitelo con la carta da forno sul piatto crisp e cuocetelo con funzione crisp per 15 minuti. Lasciate riposare lo strudel qualche minuto dentro al forno, quindi prelevatelo, spolveratelo di zucchero a velo, e servitelo caldo o temperatura ambiente.

Se volete cuocere lo strudel nel forno tradizionale preriscaldatelo a 180 gradi e cuocete per 45-50 minuti circa.

strudel2

Condividi:


35 commenti a “Lo strudel di mele più veloce del mondo

  1. Anch’io ho un nuovo forno a microonde con tutto, ocmpreso il forno convenzionale. Avevo paura che il forno convenzionale non funzionasse…quasi quasi lo trovo anch’io con uno strudel

  2. Guarda io con questo mi sono trovata molto bene, avevo messo in conto un primo tentativo fallimentare, invece il forno mi ha restituito un ottimo risultato :)

  3. Il mio forno a microonde è molto semplice e spartano, eppure ci faccio davvero un sacco di cosette…..mi immagino cosa debba essere codesto , in quanto a bellezza, praticità,opzioni di cottura! In barba a chi ce l’ha col microonde e afferma che serve solo ad ammorbidire il gelato ( che è già qualcosa…) io ne sono una fervente sostenitrice! La tua ricetta e le tue foto sono pari al tuo forno: spettacolari! Baci .-)

  4. Libidine…pura libidine…la ricetta ideale per mettere alla prova il mio nuovo forno a micronde (regalo della Befana!)
    Un bacione
    Fra

  5. Questo forno è lo stesso della mia mamma (il modello forse prima) e giuro, lei ci fa qualsiasi cosa. Qualsiasi. Tra parentesi è l’unico forno che il gatto di casa non ha ancora imparato ad aprire, magari questo tornerà utile alla Nasa 😉
    Io non vado matta per lo strudel, però potresti sempre farmi cambiare idea…
    Baciu!

  6. Io sono proprio indecisa in questi giorni se comprarlo o meno, (siccome sto attrezzando la mia prima cucina!!), mia mamma non lo ha, quindi non sono abituata a vederlo utilizzare! Tu cosa mi consigli? In una casa in cui il forno funziona bene sono comunque cmplementari?? E dove il forno non funziona granchè piuttosto che un fornetto normale consiglieresti un microonde??? Intanto stasera, anche senza micro, mi faccio lo strudel :-)!!!

  7. Essendo un’assidua frequentatrice di questo blog so che il fenomeno non è nuovo ma… E’ da un paio di giorni che m’è venuta voglia di strudel di mele :-) ! Quale occasione migliore dunque per provare questa ricetta veloce? Magari viene meglio del mio più tradizionale, chissà… 😉

  8. Io invece ho una versione probabilmente più economica, micro + convenzione… ha varie altri funzioni (tipo per cuocere le torte, basta impostare il peso e lui calcola tutto) che però non ho mai usato! Unica cosa -come se fosse poco- usandolo a convenzione si raffredda in un lampo appena apri lo sportello per infilarci dentro qualcosa. Però vabbè, se devo fare qualche muffin o una teglietta di biscotti è ottimo, perlomeno non devo scaldare quel tafanario di forno elettrico enorme!

  9. Complimenti per l’idea microonde….non ne ho uno super tecnologico come il tuo ma quasi quasi sperimento questa ricetta con il mio combinato.
    Grazie

  10. ma tesoro mio! altro che veloce, questo è divino e delizioso! che belle fotineee 😛 non ci sarà la gocciolina ma a bricioline non stiamo messi male 😀
    bravissima! ti mando un mega abbraccio!

  11. buono lo strudel,
    io l’ultima volta l’ho fatto con la pasta fillo
    😉

    scusa se mi permetto, ma il forno te lo ha regalato la Whirlpool, nel senso che hai vinto qualche concorso?

    baci
    Micuriosissima

  12. Bello … e buono questo dolce,ma per favore non chiamarlo “strudel”…..
    Ciao e complimenti per il tuo blog.

  13. Davvero, la luce è splendida.
    Faccio anche io spesso lo strudel rapido, anche se non è ultrarapido come il tuo dato che non posseggo un forno a micronde.
    Un abbraccio

  14. Fantastico!
    Anch’io uso Whirpool, da poco mi sono comprata il focondo forno, e poi la funzione crisp è mitica!
    Avevo preparato anche i dolci lievitati!
    Quindi, lo strudel ora è di rigore!

  15. sembra incredibile che lo abbia cotto in un forno a microonde, la pasta si è sfogliata davvero meravigliosamente.
    e poi complimenti per aver saputo rendere affascinante anche la foto di uno strudel, non è mica facile!

  16. complimenti non pensavo si potesse adoperare il forno a micronde per fare lo strudel, anche gli ingredienti idea di aggiungere albicocche secche è buona mi piace molto

  17. ciao! pure io ho quel forno e devo capire come funziona un attimo.. e soprattutto dove posizionarlo in casa! ma rimedierò presto! il tuo strudel è fantastico, devo dire, io lo adoro lo strudel. ciao

  18. Mi fa piacere che lo strudel+velocedelmondo abbia riscosso tale successo di pubblico :)

    Alessandra
    Si, sono comunque complementari. Io non l’avevo mai avuto prima di rue de la vrilliere. L’i` era in dotazione e ho cominciato a usarlo, soprattutto per cuocere le verdure o per scaldare poco poco un cibo senza avere da lavare una pentola in piu`. Stare un po’ senza mi ha fatto capire che se non c’e`, almeno a me, manca molto :)

    Lilium
    come e` venuto? spero bene :)

    Mi
    no, nessun concorso. Miss Whirlpool mi ha scritto mi ha detto che le avrebbe fatto piacere regalarmi un forno.

    Anna
    immagino che tu alluda la fatto che ricetta non e`quella tradizionale. E la cosa mi sembra chiara. Questo comunque lo strudel+velocedelmondo, te lo ricordo 😉

    Much
    vedremo come mangerai a Tallin! 😛

  19. Fantastico, sono finita qui nel tuo blog perch� cercavo ricette di macaron (sono fresca fresca dall’ennesimo viaggio a Parigi con pellegrinaggio da Ladur�e) ed ecco questo strudel davvero magico e velocissimo. Da provare subito! Bravissima

  20. Ops non mi ero accorta che nei commenti c’era un’altra Marina, ecco ora ho specificato che sono MarinaM

  21. Io ho comprato il forno a microonde da poco. Non l’ avevo mai usato prima d’ora. Mi piacerebbe imparare a usare il grill.

  22. Complimenti!Adoro lo strudel e quindi, vista la ricetta, ho subito provato a prepararlo. Era ottimo (sopratutto la sfoglia, che si è proprio …sfogliata) ma la sfoglia mi si è rotta mentre la stendevo e le mele hanno rilasciato il loro “sughino” (che si è caramellato!). Quindi volevo chiederti quali mele e quale sfoglia usi. Non so se può dipendere da quello; siccome voglio rifarlo, mi piacerebbe uscisse proprio bene! Grazie

  23. Pingback: Cernia al vapore con pesto di aneto | Il Pranzo di Babette

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *