Vin brûlé e biscottini

vino_biscotti

Ho sempre avuto una passione per il vin brûlé. So che esistono varie correnti di pensiero riguardo alle spezie da usare. Io amo che il vin brûlé sia molto speziato, profumato di cannella, chiodi di garofano, una delle poche preparazioni in cui li uso, cardamomo e anche arricchito dalle note agrumate del limone. Quando fa davvero freddo e magari si sta all’aperto trovo sia una bevanda corroborante e rinvigorente.
Ma se generalmente il vin brûlé è una conseguenza dell’essere all’aperto, necessaria per contrastare il freddo provato, può anche succedere che il vin brûlé ne diventi una causa. È il caso ad esempio della situazione in cui sono state scattate queste foto (terribilmente d’atmosfera, vero?!). La neve mi aveva ispirato e così mi ero impuntata che volevo fare le foto outdoor, solo che dato che nevicava proprio in quel momento, del tipo tempesta, ho avuto bisogno di quelle 2-3 persone della mia famiglia del mio staff che tenessero me e la mia mercanzia sotto l’ombrello. Vi lascio immaginare quanto fossimo comici e soprattutto infreddoliti. E con quanto gusto abbiamo poi sorseggiato il vino caldo.
I biscottini era da tempo immemore che li volevo provare, la ricetta è tratta dal primo libro di biscotti che mi ha regalato mia madre. Purtroppo non sono venuti bellissimi, non avevo la bocchetta giusta per la tasca, ma sono semplicemente perfetti da intingere, assorbono infatti piacevolmente il vino caldo.
Se chiudo gli occhi e volo con il pensiero vorrei che il 2009 fosse innanzitutto sereno, ma anche pieno di bellezza in tutti gli aspetti possibili.
Vi auguro quindi buon anno e parto per la montagna, tutta la neve che sta facendo qui non mi basta.
😉

Vin brûlé

1 bottiglia di vino rosso
zenzero grattugiato 50 g
cannella 2 stecche
cardamomo 4 bacche pestate
chiodi di garofano 8
1 limone biologico
zucchero 4-5 cucchiai

Versate il vino in una pentola e unite tutte le spezie, lo zucchero e il limone tagliato a fette. Fate scaldare dolcemente per 10 minuti, e portatelo a bollore. Scaldate altri 2 minuti, filtrate a piacere, e servite in bicchieri resistenti al calore.

Biscotti da intingere

zucchero 65 g + da spolverare
uovo 1 + tuorlo 1
vaniglia 1/4 di stecca
scorza di mezzo limone
farina 65 g

Riempite una casseruola di acqua e portatela a bollore. Toglietela dal fuoco. Ponete uovo, tuorlo, zucchero e gli aromi in un recipiente e sistematelo sulla pentola con l’acqua calda. La base del recipiente deve resatre al di sopra del livello dell’acqua. Montate il composto on il frullino elettrico per 10 minuti, quindi levate il recipinte dalla pentola e montate per 5 minuti fino a quando il composto è freddo. Incorporate la farina setacciata e mescolate il giusto per amalgamare.
Trasferite l’impasto in una tasca da pasticcere con beccuccio da 2 cm liscio e fate sulla piastra dei mucchietti rotondi di 2 cm di diametro, ben distanziati.

vino

Condividi:


24 commenti a “Vin brûlé e biscottini

  1. Ciao, tesoro Kja! Auguri! Lo sai che non ho mai assaggiato il vin brulé? Magari è la volta buona che lo provo, visti anche gli speciali biscottini di cui hai messo la ricetta! E’ proprio una cosa carina e tenera che i tuoi familiari ti abbiano dato una mano a fare la foto: mi immagino la scena! 😀 Un abbraccio forte forte

  2. Bella la foto con la neve…
    Ho assaggiato solo una volta il vin brulè, ad un’Epifania di qualche anno fa.
    e nei miei ricordi lo associo ad un momento magico, sarà stata la neve, le spezie, la vacanza..
    Buon Anno Nuovo!

  3. che voglia di un bicchierino che mi hai fatto venire…è un secolo che non assaggio questa aromatica e bollente bevanda e con il gelo che c’è oggi ci starebbe veramente bene!
    I biscotti sono bellissimi, altrochè e il metodo di preparazione è interessante…mi sa che li proverò presto
    Un bacione e buona settimana bianca!

  4. Wau che buono il vin brulè, quando è freddo poi … e come profuma la casa. Regala un’atmosfera unica. Sarebbe da fare solo per quello!
    Biscotti che passione, li provo di sicuro.
    Tanti auguri anche a te! Noi siamo ogni giorno a sciare, tu dove vai di bello?

  5. è vero, le foto sono terribilmente d’atmosfera! Mi immagino la scena della mobilitazione della tua famiglia per la foto, capitano anche a me queste situazioni!

  6. Ciao.. piccolo consiglio da novella del blog (seppur tua assidua lettrice) visto che con il vin brulè ci sono praticamente cresciuta.. usare una pentola alta in modo da poter dare fuoco all’alcool del vino per qualche istante con un bastoncino di legno (tipo quelli da spiedino)..così può berlo anche chi non ha voglia di perdere il lume della ragione!!

  7. ho preparato oggi i biscottini al cioccolato: sono strepitosi!!!
    unico neo, con le dosi indicate me ne sono venuti 16 e le dimensioni non sono molto diverse da quelle dei tuoi… non capisco come mai!
    cmq grazie della ricetta fantastica e buon anno!

  8. uaooooo il vin brulé!!! anche a me piace molto speziato!
    ti ho immaginata col tuo staf a fare queste foto :) beh.. credo che poi gli oggetti delle foto siano stati una bella ricompensa :))
    ti auguro buone vacanze e che il 2009 sia apputno pieno della bellezza in tutte le sue forme!

  9. scusami i biscottini come e quanto devono cuocere? mi sa che il mio portatile ha problemi perchè non leggo il seguito della ricetta! grazie mille e buon anno

  10. Brr, che freddo, al posto della tua famiglia avrei avuto bisogno anche di un bel po’ di biscottini per riprendermi :))

    Buona vacanza sulla neve,e tanti auguri di buon anno Chiara!!

  11. Grazie a tutti per gli auguri :)

    Pollon
    grazie per il consiglio davvero prezioso, non manchero` di attuarlo la prossima volta!

    Chiara
    16? No ma dai saranno stati piu` grandi dei miei sicuramente, se no non si spiega. La mia alzatina e` molto piccola 😉
    Comunque sono felice che ti siano piaciuti.

    Tita
    guarda devo aver fatto un pasticcio quando ho incollato la foto. Mi spiace ma ora non ho il libro con la ricetta con me, appena la recupero indico il tempo di cottura esatto.

  12. forse li ho fatti un po’ più “cicciotti”, cmq li ho preparati per la cena di capodanno e sono piaciuti moltissimo! sono davvero il trionfo del cioccolato!:-)

  13. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Biscotti per l’albero e auguri

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *