Pasta con cavoletti di Bruxelles, prosciutto e curcuma

Da bambina i cavoletti di Bruxelles mi attiravano tantissimo, forse perchè piccoli, verdi e carini mi immaginavo avrebbero avuto un ottimo sapore. Ma mia madre non concordava, lei che pure ama broccoli&co era sempre un po’ restia. Poi una volta deve anche avermeli fatti ma non ho un ricordo preciso. E così mi ha trasmesso questa sua credenza gastronomica cui, diversamente da altre non mi sono mai ribellata e i cavoletti sono stati definitivamente escusi dal mio ménage. A Leo invece mancano i cavoletti di Bruxelles. Credo che la sua ex-ragazza inglese, di molto tempo fa, ci tengo a precisarlo ;), glieli cucinasse in quella che pare sia la maniera tipica in Inghilterra, bolliti e poi saltati con abbondante burro. Dopo qualche giorno di assenza sono tornata e ho trovato nel frigorifero un sacchetto pieno di questi gomitolini verdi. Sulle prime ero indispettita ma poi sono stata contenta di avere un nuovo ingrediente con cui giocare ed è nata questa pasta.
Se come mia madre non amate i cavoletti di Bruxelles direi che potete sostituirli con delle cimette di broccolo verde, e volendo usare delle nocciole al posto degli anacardi.

Pasta con cavoletti di bruxelles, prosciutto e curcuma

cavoletti di bruxelles 250 g (peso netto), circa 300 lordi
pasta corta 200 g
curcuma 1 cucchiaino
anacardi 40 g
olio 1 cucchiaio
prosciutto crudo 3 fette

Lavate i cavoletti di bruxelles, tagliate via l’attaccatura e praticate un taglio a croce su quello che resta della base. Eliminate le foglie esterne più coriacee. Cuoceteli in acqua bollente salata per 12 minuti. Scolateli e raffreddateli sotto l’acqua corrente fredda. Mentre cuocete la pasta tagliateli a metà. Prendete un mestolino di acqua di cottura della pasta, scioglietevi la curcuma e unite gli anacardi, frullate fino ad ottenere una crema liscia. Tagliate il prosciutto crudo a listarelle.
Scolate la pasta e conditela con la crema alla curcuma e i cavoletti, rifinite i sigoli piatti con il prosciutto crudo e pepe nero.

Condividi:


29 commenti a “Pasta con cavoletti di Bruxelles, prosciutto e curcuma

  1. Per quanto mi riguarda è tutto l’opposto: quando ero piccola odiavo i cavoletti di Bruxelles: probabilmente era il metodo di cottura adottato dai miei genitori (i cuochi) a non convincermi.
    Solo in questi ultimi tempi li sto riscoprendo e mi piacerebbe molto sperimentare questa ricetta.
    Chissà che non mi faccia cambiare totalmente idea.
    Ti farò sapere!

  2. carissima, ti devo raccontare questo aneddoto sui cavoletti! Appena arrivati a Toronto il giorno dopo siamo corsi a fare la spesa al mercato, e Carlo mi dice ‘Compriamo questi cavoletti di Bruxelles, a te piacciono?’. Io che amo tutte le verdure mi son detta ‘Perchè no?’. Li abbiamo cucinati, e niente, non sono riuscita a mandarli giù in nessun modo, ed ho esordito a Carlo dicendo ‘Sti cavoletti piacciono solo a te!’ E lui si è fatto un mare di risate 😀 Alla fine li ho usati per fare minestre e brodi vegelati, evitando accuratamente di mangiarli 😉 Quindi sicuramente proverò la tua pasta, magari con i broccoli. Mi attira l’abbinamento con la curcuma! Un baciotto infreddolito

  3. Wow Kja a me piaccion tanto i cavoletti di bruxelles, son così teneri e anche il sapore non mi dispiace affatto. Proverò questo abbinamento :-)
    Un abbraccio

  4. Mi piacciono molto i cavoletti di Bruxelles e nonostante le proteste del moroso per il loro odore mentre cuociono me li faccio spesso…semplicemente al vapore. Questa pasta dei essere veramente molto gustosa! Bravissima
    Un bacio
    Fra

  5. io i cavoletti non li ho mai mangiati!i miei non li adorano..ma visto che grazie a me stanno riscoprendo bontà tutte nuove (più che altro mia madre, mio padre si ostina a mangiare solo quello che prepara lui, ovvero sempre pasta e patate (che dopo un po’ bleah:P))..dunque grazie a te introdurrò anche i cavoletti di bruxelles..sono curiosa!

  6. Ma è semplicemente deliziosa! Non avevo mai pensato alla pasta coi cavoletti..e perche’ mai?
    La curcuma deve dargli un aroma molto stuzzicante…mi piacerebbe provarla tanto..
    a presto
    sciopina

  7. Anche a noi piacciono molto i cavoletti, ma solitamente li daciamo lessi con un po’ dìolio o in padella con la pancetta, per un sugo non li abbiamo mai usati!!Buonisima questa pasta, ma la curcuma che sapore da?? E’ una spezia che ci manca (per ora…), e gli anacardi sono un vero tocco da maestro!!
    un bacio

  8. Se hai bisogno di un buon detective privato che tenga un occhio quando non ci sei… 8)

    Comunque, finalmente, dopo eoni, hai postato un primo come Dio comanda, ora devo solo capire se da qualche parte qui in giro vendono cavoletti di Bruzelles o cimette di broccolo verde ]:D

  9. mi associo a Sybelle, anch’io da piccola poco amante dei cavoletti e oggi invece mi divertono il palato e anche gli occhi. trovo che oltre ad un sapore particolare diano un bel effetto estetico ai piatti che colorano. e poi evviva la curcuma! io l’ho scoperta al ristorante cubano ma ancora non l’ho messa in dispensa.. rimedierò! ciao ciao

  10. a propositi di cavolini possiedo un numero di sale£pepe in cui è proposta la ricetta di uno strudel con radicchio e cavoletti di bruxelles, ogni tanto la considero ma il mio dubbio è proprio se lasciarla così com’è oppure sapendo che a molti non sono graditi pensavo di sostituirli con qualcos’altro ne approfitto per chiedere il tuo parere su un’eventuale sostituzione
    io comunque un piatto di pasta così lo mangio volentieri

  11. Il cavolo mi piace in tutte le sue forme e cucinato in tutti i modi…e poi, a dispetto di quello che dicono tutti, per me quando cuoce ha un buon odore ( sarà che mi ricorda le cene d’inverno da mia nonna…). Anche i cavoletti di Bruxelles sono una vera delizia, ma purtroppo…mi fanno male al pancino! Sigh! Non riesco proprio a digerirli: ma certe volte sono così ghiotta che a costo di stare male tutto il giorno, li voglio mangiare lo stesso 😉

  12. che bella questa pasta!!! da fare sicuramente!!!
    stò facendo una raccolta per cups cake ti và di partecipare? mi farebbe molto piacere vienimi a trovare :-) ciao Ely

  13. Ottimo accostamento!
    Io non amo molto i cavoletti ma mi divertono come forma e colore… però questa pasta la provo con le cimette di broccolo…
    Grazie! :)

  14. tesoro quella a incatenarmi sempre allo schermo sei tu! altro che consigli e racconti ! una bella ricetta e delle belle foto sono sempre più che gradite..:-) bravissima come sempre! Ti mando un mega abbraccio!
    silvia

  15. Ciao Kja, che bella idea ! Mi associo a Sciopina, Twostella, Manu & Silvia, perchè anche io non ho mai fatto un condimento per la pasta coni cavoletti di Bruxelles e allora e venuto il momento di provare !!!
    E se parte del prosciutto lo passassimo un attimo in padella per farlo croccante ? Mica male….

  16. A me piacciono tantissimo esteticamente, ma sono amarognoli….e poi mi ricordano un periodo di regime ipoallergico di mia mamma in cui poteva mangiare tipo 10 alimenti in tutto, tra cui i cavoletti di Bruxelles! :)

    Sono diventata un’adepta della curcuma, almeno finche’ dura il prezioso sacchetto acquistato da Lafayette :)

  17. ma non è che il curcuma è la stessa cosa del Turmeric?
    perchè le mie spezie sono tutte indiane,
    meraviglioso regalo, ma alle volte mi sfugge la traduzione…

  18. A me piacciono, e pure tanto. Sarà che amo l’amarognolo. Credo di essere stata l’unica a mangiarli sempre nella mensa dell’università! Con la pasta però non li ho mai provati. Ci vedo bene anche una bella pasta al forno.
    La radice di curcuma fresca l’hai mai usata?
    Baci

  19. Io non ne vado matta, diciamo che in genere li mangio gratinati completamente immersi nella besciamella e coperti da uno strato di parmigiano. Questa pasta però ha un aspetto davvero invitante!

  20. Francesca
    in effetti un pochino indigesti lo sono, ma dovevo averne ragione, che scherziamo la ex li puo` cucinare e io no?!

    Much
    molto nobile il tuo interessamento, il broccolo verde lo trovi di sicuro, e` quello che fa la mamma a volte anche se si rifiuta di usarli per la pasta.

    Ida
    guarda come idea radicchio e cavoletti insieme non mi attirano particolarmente, io stachherei completamente e farei radicchio, zucca, uvetta e pinoli o cavoletti, erbette e ricotta, sempre con uvette e pinoli. Poi non sapendo la ricetta non so se ci starebbero bene cosi` :)

    Marili`
    ottima idea!!La prossima volta faccio cosi` di sicuro :)

    Mi
    si esatto si tratta della stessa cosa :)

    Alex
    assolutamente si, eccola
    curcuma fresca

  21. Complimenti per la ricetta e per il blog, è veramente molto curato e ogni ricetta ha un che di particolare e nuovo…niente di scontato!!!
    Domanda tecnica….hai delle foto stupende, che programmi usi per modificarle e scriverci su?Le fai tu le foto?
    Io sono decisamente un’apprendista in materia, ancora non sono riuscita a fare foto decenti, nonostante gli sforzi….
    Buona giornata!!

  22. Le vinagre

    ciao e grazie :)
    uso photoshop per scrivere e sistemare i livelli delle foto, ma non cerco di ritoccarle piu` di cosi` sinceramente :)
    Ma guarda scattando tanto si impara, se guardi le mie di febbraio 2006 e che so dicembre 2007 (scattavo sempre con la stessa compatta) vedi una certa differenza. Fai tante foto e migliorerai :)

  23. Mi sa che la farò stasera ma coi malfatti al posto della pasta. Mi piace l’abbinamento coi cavoletti per via della forma, e pensavo già prima di leggere il blog di abbinare il tutto a una salsina a un frutto secco (nel mio caso nocciole).
    Seguo da un anno il tuo blog e ho già trovato molte ricette carine! Complimenti!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *