Tortina di prugne speziate

Qualche tempo fa una mia cara amica mi ha regalato dei piccoli stampi da dolce, alcuni per dei mini – cake, altri per fare delle tortine. E la mia scelta è caduta su questi ultimi quando si è trattato di infornare questo dolce in cui ho provato un nuovo accostamento di ingredienti: prugna e banana.
Non ho una passione particolare per le prugne fresche, le trovo sempre un po’ acidule, in un modo che non incontra i miei gusti, tra l’altro per il resto io amo il sapore acido, basti dire che ultimamente a colazione mi faccio acqua e limone in alternativa all’adorato tè. Comunque avevo letto di una torta con le prugne fresche e secche su un libro di Dorie Greenspan ed ero intrigata; di contro non avevo alcuna voglia di seguirla alla lettera, perchè questo avrebbe comportato una trasformazione di tutte le misure da cup, l’unità di misura americana, ai grammi nostrani ed ero un po’ pigra in quel momento. E allora ho conservato l’idea di cuocere le prugne secche nel vino speziato e poi, partendo da concetto del 4/4, preparazione in cui uova, farina, burro e zucchero hanno lo stesso peso, ho aggiunto una banana. Le tortine sono risultate morbide e leggermente speziate e il novello connubio prugna – banana mi ha piacevolmente stupito per la sua bontà.


Torta di prugne speziate

prugne fresche 4
prugne secche 4
vino rosso 1 bicchiere scarso
noce moscata, cannella, chiodi di garofano, zenzero un pizzico
uova 2
burro 120 g
farina 120 g
lievito 1 cucchiaino e 1/2
zucchero 100 g + 20 g
banana schiacciata 1

Lavate e asciugate le prugne fresche. Denocciolatele e tagliatele e fette. Portate a bollore il vino con 20 g di zucchero e le spezie. Riducete al minimo e fate cuocere le prugne secche per 3-4 minuti. Spegnete e lasciatele in infusione. Quando sono fredde prelevatele dal liquido, denocciolatele e tagliatele e fettine. Fate ridurre il vino fino ad ottenere uno sciroppo.
Mescolate il burro, lo zucchero e le uova fino ad avere una consistenza spumosa, unite la banana schiacciata. Setacciate la farina e il lievito e uniteli al composto. Versate la pasta in due piccole teglie foserate di carta da forno, o una singola, e ripartitevi le prugne alternando quelle fresche e quelle secche. Spennellate con lo sciroppo di vino. Cuocete per 25 minuti le tortine piccole o per 40 la torta grande.

Condividi:


17 commenti a “Tortina di prugne speziate

  1. E’ proprio la stessa cosa che volevo chiederti io! Sono incuriosita da questo connubio: credo che valga la pena di provarle, queste tortine…

  2. Era questa la torta di prugne che mi avevi annunciato! Deliziosa. Ho anche io uno stampo di questi piccolini e lo uso tantissimo. Anche perchè altrimenti va a finire che mi mangio una torta grande intera da sola!!
    La campana è molto molto bella.
    Un abbraccio

  3. Che bella questa teiera dal beccuccio consunto e macchiato di tè. Ha un aspetto vissuto, tipico degli oggetti che hanno dettato il tempo di molte esperienze.
    Prugna-banana è un connubio che non ho mai provato e l’idea di renderlo speziato mi incuriosisce molto.
    Se si volessero usare gli stampi per le tartellette pensi sarebbero adatti?

  4. Mmm.. Conosco delle prugne dolcissime, all’apparenza acerbe perchè verdi, ma in realtà morbide, compatte e piacevolmente mielate.. Ho la fortuna di poterle mangiare direttamente dall’albero in estate, ma non ne conosco il nome :-(. Con la banana comunque non possono che andarci bene quelle un po’ acidule ;-). Curiosità: a che temperatura hai cotto il dolce? 180°?

    A presto :-)

    ps: io come “cup” uso una tipica tea cup anglosassone (non un mug) presa anni fa in Irlanda.. Finora non ho ricevuto fregature.. Però ammetto che misurare grossolanamente in “tazze” sia abbastanza irritante.. Per non parlare dei “cucchiai” di burro!

  5. Sono deliziose…starebbero benissimo in un banco da pasticceria. A me piacciono solo le prugne rosse, succose e dolcissime…per il resto preferisco quelle secche…anche se cotte nel vino o nel liquore sono una vera delizia
    Un bacio
    Fra

  6. Chiara, your cake looks so lovely and I really like the way you photographed it under the “cloche”.

    It was terrific to meet you yesterday — hope we’ll get the chance to see one another again.

  7. ciao chiara! a me le prugne piacciono molto invece e trovo che questa tua tortina sia davvero sfiziosa. carina poi t’è venuta!! ciao ciao

  8. sai anch’io non amo tanto le prugne
    ma la tua tortina a vederla così mi sa tanto di merenda preparata dalla mamma, anche se la mia mamma ormai non me le prepara più le merende, adesso tocca a me (però ancora capita che mia madre mi faccia i biscotti o la torta di mele quando vado da lei, anche se poi si lamenta che non deve mangiare dolci per la dieta) mi piace, ho le prugne secche e le banane ciao ciao

  9. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Cake con carote e banane

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *