Crema di sgombro

Questa crema di sgombro è un ottimo antipasto che si trasforma in finger food se accompagnata da semplici fette di pane. La ricetta è stata pubblicata su una rivista francese, Regal, all’interno di un articolo che proponeva abbinamenti tra tè e piatti dolci e salati.
In questo caso i tè consigliati sono entrambi verdi giapponesi: il Bancha Hojicha, un tè tostato, privo di sapore astringente con note di legno e frutta e il Genmaicha, miscela di tè bancha, riso e mais tostati in cui il sapore di torrefazione domina insieme a quello dei cereali. Entrambi sono poveri di teina e molto dissetanti e si prestano per un’infusione a freddo.
Ho apportato qualche modifica alla ricetta riducendo al minimo gli aromi, perchè volevo che il sapore del pesce e dell’aneto, erba che trovo perfetta per il pesce, risaltassero completamente, ma se volete un sapore più deciso unite anche una punta di aglio e di peperoncino.

Crema di sgombro
sgombri 2
sale grosso una manciatina
aneto tritato ( sostituibile con erba cipollina) 4 cucchiai
formaggio bianco cremoso 150 g
olio extravergine di oliva 1 cucchiaio
sale
pepe rosa, nero e verde un’abbondante macinata
limone 1

Pulite gli sgombri: praticate un lungo taglio sulla pancia e sviscerateli, quindi tagliate via le teste. Sciacquateli. Fate bollire l’acqua in una pentola capiente, salate e aggiungete gli sgombri. Cuocete esattamente 6 minuti con il coperchio, quindi scolateli. Separate i filetti e ed eliminate attentamente tutte le lische, alla fine il pesce sarà ridotto in tanti pezzettini. Lasciate raffreddare. Mescolate la crema di formaggio con il pesce, l’olio, 3 cucchiai di aneto, il sale e il pepe. Servite con fette di limone e spolverate con l’aneto restante.

Condividi:


13 commenti a “Crema di sgombro

  1. perfetta questa crema di sgombro, presentata in modo impeccabile, la proverò anche qui in Canada. Non sai che pesci bellissimi ci sono al mercato. Mi piace molto poi l’abbinamento con il tè, bevanda che mi appassiona sempre più. E la rivista Regal me l’hai fatta conoscere tu questa primavera a Parigi, ricordi? Ti mando un bacio e spero di sentirti presto.

    p.s. le posate che proponi nelle ultime due foto sono BELLISSIME!! 😀

  2. Ciao Francesca! Ma li` che ore sono? Mi ricordo che durante la passeggiata l’avevi comprata :)
    Che bello, io adoro i mercati del pesce!! Voto che tu ci faccia un reportage al piu` presto possibile!!

    Un bacio

    ps provala la crema, e` deliziosa davvero, e i te` ci stanno benissimo!

  3. adoro il genmaicha!… ne stavo giusto parlando or ora con Acilia, perchè ne ho comperato una scorta giusto ieri!
    ricordo che la prima volta l’ho preso da Mariage Freres e il commesso mi ha guardato un po’ schifato perchè era un tè poco pregiato e economico 😉
    le cose buone devono per forza essere care e snob? :-)
    ciao

  4. Ciao, Kja!
    Ho scoperto il tuo blog pochi giorni fa e lo leggo con un piacere immenso, così bello, raffinato ed elegante! Complimenti per le foto e per il gusto!
    Anche questa crema mi entusiasma molto, quasi-quasi domani vado a cercare gli sgombri!
    Il formaggio tipo Philadelphia andrà bene?..

    A presto!

  5. Adoro le creme di pesce, questa mi manca. Lo sgombro lo compro raramente, ma credo di sottovalutarlo.
    Splendida la tua cupcakes-week!
    Un abbraccio

  6. Ciao Kja…sai sto cominciando a selezionare le ricette per il cenone di natale (quest’anno vorrei farlo a casa mia e provare qualcosa di un po’ particolare) e questa crema mi sembra perfetta come antipasto…
    grazie per le tue sempre splendide idee
    Un bacio e buona settimana
    FRa

  7. Ciao Kja, grazie di essere passata nel mio blog!
    Le tue foto e il tuo modo di descrivere i sapori, i colori, i profumi…fa innamorare…bellissime ricette!

  8. Come sai, anch’io sono una sostenitrice convinta del Genmaicha. Lo bevo spesso a cena, come dicevo a cobrizio, soprattutto quando mangio del pesce. L’Hojicha a dire il vero mi piace meno, però concordo sul connubio con i cibi salati.
    Questa crema mi sembra perfetta anche per dei voulevant, non credi?

  9. Anche io con lo sgombro ho poca fantasia, ma questa crema è davvero stuzzicante e l’abbinamento con i tè mi ispira molto! grazie!!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *