Cha soba


La soba è una pasta giapponese a base di farina di grano saraceno, la cha soba, come suggerisce il nome stesso non è altro che una variante aromatizzata al tè verde matcha, cha significa infatti tè. Amo i noodles in generale e la soba non fa eccezione, e questa versione verde la considero un po’ una coccola, visto l’ingrediente che la caratterizza. È ideale come cibo estivo, la soba cuoce in pochi minuti, anzi bisogna essere attenti a non scuocerla, e poi si raffredda con un getto di acqua fredda in modo da fermarne definitivamente la cottura. Io la gusto semplicemente intingendone delle piccole porzioni nella salsa di soya aromatizzata con il wasabi, ma si presta anche ad essere arricchita di qualche verdura cotta al vapore. L’alga nori rende il piatto ancora più gustoso e la presentazione accattivante.


Cha soba
cha soba 100 g
salsa di soya
wasabi
alga nori 1/2 foglio tagliato a striscioline

Portate a bollore una pentola di acqua, cuocete la soba per il tempo indicato, in genere 4- 5 minuti, deve essere rigorosamente al dente. Scolatela e fermate la cottura raffreddando con dell’acqua fredda corrente, scolatela nuovamente. Impiattatela e cospargete di striscioline di alga nori. Servite con una ciotolina contenente la salsa di soya e il wasabi.

Ricette con soba
Soba con sgombro alla lavanda
Soba con zuppa di vongole
Soba con seppie e coste allo zenzero
Soba con tonno ai pistacchi

La cha soba e altri ingredienti della cucina giapponese si trovano in vari negozi del quartiere giapponese situato nel II arrondissement a Parigi. Le fermate del metro più vicine sono Pyramides, Bourse e Palais royale :
Ace Mart
63, rue Sainte-Anne

Juji Ya
46 rue Sainte-Anne, 75002 Paris

Kioko
Epicerie japonaise
46 rue des Petits Champs

Condividi:


30 commenti a “Cha soba

  1. Chi
    proverei da kathay, penso che abbiano anche la cha soba, io ci compravo quella normale. Personalemnte conosco il negozio in zona paolo sarpi ma so che anche l’altro e` fornito

    KATHAY
    Via Rosmini, 11 (zona P.Sarpi)

    KATHAY
    Piazza IV Novembre, 4 (a lato della stazione Centrale)

  2. Buongiorno kja…qunato mi dispiace non poterti incontrare!!!! grazie per i link per l’acquisto di questi prodotti appena metto piede in quel di Parigi…con il gran da fare che ho ho poco tempo di gironzolare…ma mi incuriosisce assaggiare questa Soba…amo la cucina
    giapponese se fatta bene…ovviamente…non troppo il pesce crudo…ma gli aromi e le spezie …tantissimo.

    ps: scusa se non ti ho dato una risposta veloce sul mio post…per il white cake…che é sofficissimo e farcirlo o sistemarci una crema pasticcera sopra lo renda ancora più delizioso…a dire il vero ci ho pensato e l’ho provato con una crema al tè matcha…anzi una confettura…buonissimo…buona giornata

  3. mmmm…cara kja…
    ti confesso che sono piuttosto reticente alla cucina giapponese…sono andata in uno chicchissimo ristorante locale ed è stata un’esperienza da dimenticare…sushi e sashimi.
    mi chiedo però….
    ma che sapore ha la cha soba??O meglio, a cosa si avvicina? sembra la nostra pasta!!sono ghiotta di pasta…e forse questa ricetta potrei provarla…sempre che a napoli riesca a trovare questi ricercati ingredienti!!!

  4. Carissima, stavo giusto pensando a cosa cucin are per pranzo, e di preparare qualcosa non ho tanta voglia e tac! Arrivi tu con questo piatto sciuè sciuè che mi sembra una benedizione? Oltre alla nori io ci metto anche il katsuoboshi (il tonnetto essiccato), una mia fissazione personale. Grazie cara!

  5. Kja tesoro grazie per questa ricetta..l’avevo mangiata tempo fa..credo qualcosa di simile e mi ricordavo solo il nome soba 😀 grazie mille..dimmi dimmi..com’è il tempo..dai su dillo che s’è un sole che spacca le pietre..accidenti..qui diluvia e fa freddo..eh ma lo sai che ho già le valigie pronte per ogni evenienza e me ne emigro in lidi più asciutti!! 😀 finisco questo giri di matrimoni e spero a ottobre di farmi un bel viaggio..ma ora che ci penso a ottobre sono già di corsa per quelli del periodo di Natale..uff.prima o poi..e stai sicura che vengo a trovare anche te 😀
    Bacione
    Silvia

  6. mio marito é un appassionato di noodles, cercherò anche la cha soba, così accontento lui e cerco di avvicinarmi “gradualmente” al tè verde. W e ancora W il wasabi! Quanto mi piace!!!!

  7. Ah ma questi son quelli che abbiamo comprato insieme! E’ un po’ che penso a come usarli creando qualcosa di estivo, spero di farti sapere presto. Un bacione cara e buon finesettimana.

  8. Che buona la soba, ha un sapore così pieno! Non l’ho però ancora mai provata in abbinamento con il matcha, in Giappone non mi è ancora capitato di assaggiarla. Pazienza, proverò subito la tua ricetta questo fine settimana, tanto ho già tutti gli ingredienti in casa. Ti faccio poi sapere. PS. Bello anche il nuovo aspetto che hai dato al blog.

  9. buonissime le alghe nori, ma non ho mai assaggiato la soba, in nessuna delle sue varianti. Domani partirà la ricerca :-))
    Ciao Chiaretta!

  10. Ieri ho letto velocemente il tuo post, mi sono subito recata dal mio asia shop e ho cercato la soba (che prima non aveva, ma adesso siiiii). Non quella al matcha, ma solo quella normale. Meglio di niente. E ieri sera mi sono fatta una gran scorpacciata. Posterò prossimamente. Senza alghe (che non amo proprio), ma grazie a te ho ora scoperto una nuova passione: la sobaaaaaaa
    Buon WE

  11. Ho appena iniziato il mio solito giro del sabato mattina per cercare qualche ricetta per domani. Adesso mi spulcio un pò quelle che trovo sul tuo ed altri blog analoghi. Ciao e buon fine settimana da Maria.

  12. Rossofragola
    ciao, quanto tempo! Come stai? se la trovi fammi sapere :)

    Ste
    grazie, e` facile ma di effetto :*

    Maria
    speroc he troverai ricette interessanti :)

    Much
    che buzzurro che sei, mamma mia.
    Ma la leader non l’ha letto il manuale sul bon ton della sotis? glielo offro per il compleanno

    😛

  13. Amo tutti i piatti di origine Japan ma questo tipo di soba aromatizzata al matcha non ho mai avuto piacere di gustarla! Prossima volta che vado all’asian food cercherò tra gli scaffali questa alternativa particolare!
    Smack

  14. Bella idea usare il cesto per la cucina al vapore, io a casa ho un set di zaru per i zaru soba e ho una serie di zaru generici, ma mi spiegava Sumi che a seconda del tipo di soba si possono e devono mangiare nel piatto o nello zaru.

    In realtà la vera tecnica giapponese per cuocere la soba è cuocerla fino a farla scuocere e poi buttarla in acqua ghiacciata per farla tornare solida.
    Molto amido si disperde nell’acqua di cottura con questo procedimento e viene bevuta alla fine del pasto, le sono attribuite ottime qualità.

    Questo è quello che mi hanno insegnato i cuochi e persone giapponesi che ho incontrato.

    Detto questo dopo avere fatto pericolosi tentativi ho deciso di adottare la tecnica classica all’italiana, come proponi tu, così non rischio grosso.

    A Kyoto nel ristorante in cui ho visto fare la soba a mano c’erano le due disposizioni, ma la soba con il té l’ho assaggiata altrove in città, non lì, ma non ricordo dove.

  15. ce l’ho in disensa!! Quindi tu la mangi fredda intingendola nella salsa di soia e wasabi?
    ottima idea per l’estate (se si degnerà di arrivare!)

  16. Ciao Kja, quanto tempo!
    Ritrovo il tuo sempre bellissimo e ricco di ricette interessanti!
    :)
    brava e girandolona! …saluti anche al principe!

  17. Ho scoperto proprio da poco i noodle di soba e ne sono impazzita… adesso tu mi parli di questi noodle di soba al macha… interessante.
    Bella ricetta.
    Ciao.

  18. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Insalata di grano saraceno

  19. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Summer soba

  20. Pingback: Soba con salmone alla salsa di soia, mandorle e semi di papavero · Kitty's Kitchen

  21. Pingback: Soba con salmone alla salsa di soia, mandorle e semi di papavero · Kitty's Kitchen

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *