Ciliegie e orchidee

Appena tornata da Rio mi è stato fatto dono di un bel cestino di ciliegie selvatiche. Piccolette, scarlatte e con un sapore intenso e acidulo mi hanno subito proiettato in direzione di un clafoutis.
Il clafoutis è un tipico dolce francese che si può preparare con vari tipi di frutta tra cui mele, pere e albicocche. La classica ricetta con le ciliegie innesca l’eterno dubbio: denocciolare o meno i golosi fruttini? In generale io le ho sempre denocciolate, le ciliegie che si acquistano tendono ad essere abbastanza grosse e così il relativo nocciolo, quindi l’idea di lasciarlo nel dolce mi sembra poco sicura. Invece con queste ciliegine selvatiche mi sono sentita maggiomente fiduciosa e ho fatto il mio primo clafoutis di ciliegie con noccioli inclusi. Il sapore devo dire si arricchisce di una sfumatura aromatica che non so descrivere a parole ma che ho trovato piacevolissima e i piccoli noccioli non hanno disturbato nemmeno i denti della nonna.
😉

Clafoutis di ciliegie

ciliegie 200 g
uova 3
zucchero 60 g
latte 3 dl
farina 100 g

Lavate e asciugate le ciliegie. Sbattete le uova con lo zucchero, unite la farina setaccciata e il latte a filo. Disponete le ciliegie in 6 stampi monoporzione, vanno bene anche dei pirottini usa e getta, e ripartitevi uniformente l’impasto. Mettete nel forno già caldo a 180 e cuocete per 35 minuti. Serviteli tiepidi, cosparsi di zucchero a velo.


Per venire alla seconda parte del titolo vi lascio alcune foto che ho fatto nell’orchidario che si trova all’interno del giardino botanico di Rio e che resta, non mi stancherò mai di ripeterlo, uno dei luoghi piu` incantevoli che abbia visto in città.
In una serra tinteggiata di bianco, questi fiori meravigliosi sono protagonisti assoluti, prosperano rigogliosi nell’umidità con i loro colori assoluti, e l’eleganza esotica che li caratterizza.

Condividi:


25 commenti a “Ciliegie e orchidee

  1. Ciao Chiara!
    Sono una tua omonima e ti leggo da un po’ :-)
    Oggi, guardando le tue foto scattate al giardino botanico, ho avuto un tuffo al cuore…..
    All’ orchidiario ci sono stata meno di un anno fa e quei fiori meravigliosi mi si sono stampati nella memoria indelebilmente.
    Un abbraccio

    PS = Bellissimo blog 😉

  2. Non ho mai provato questa ricetta, pensando fosse complicata! Immagino che non denocciolare le ciliegie abbia il vantaggio dell’aroma mandorlato … da provare! Splendide orchidee!!!! Buona giornata.
    P.s. hai di nuovo usato i pirottini del desiderio!!!

  3. Sono stufa di sentir parlare di clafoutis, di vedere queste meraviglie e non averle mai provate!
    Stanno anche per terminare le ciliegine in giardino… mi devo affrettare vero??
    Bye bye … bentornata da Rio!

  4. Ben tornata Kja!
    Ho visto che hai fatto una bella vacanza!A forza di sentir parlare del clafoutis prima o poi lo devo fare :)) e con ciliegine selvatiche deve essere proprio buono 😀
    Le orchidee sono di una bellezza strepitosa, un fiore elegante e femminile al 100% e ci credo che l’archidario è un posto incantevole…quanto mi piacerebbe visitarlo!
    Baci

  5. Chiara
    ciao e benvenuta :)
    Ti capisco e` un posto stupendo, vale da solo il viaggio secondo me

    Twostella
    No, niente di piu` semplice di un clafoutis secondo me. Poi quello di ciliegie e` un classico, se provi sarai soddifatta 😉

    Much
    La leader ha i denti messi peggio della nonna?! Mamma mia, che catorcio. La prossima volta per lei crema di tofu e lamponi allora 😉

    Sere
    beh se hai le cileigie in giardino affrettati a farlo, beata te :)

    Carla
    grazie, ti auguro di visitarlo, se ami le orchidee e` un posto davvero incantevole, lascia senza fiato

  6. Ciao Kja che belle quelle ciliegine così piccole e lucide! E le orchidee sono un sogno…
    Mi illumini la giornata con queste immagini Grazie
    Bacio
    Fra

  7. Fra
    grazie a te, sei molto dolce :)
    le ciliegine erano molto carine anche se ho dovuto fare selezione all’ingresso diciamo, alcune erano divenute le dimore di alcuni bruchini bianchi 😀

  8. ammetto che le ciliege non sono proprio il mio frutto preferito ma quelle foto……
    ahhhhhhhhhhhh
    quelle foto sono favolose.
    che bel diario virtuale. Posso inserirti nel mio tra i “preferiti”?(c’è da dire che è in costruzione, ma è previsto un elenco con questo nome)

  9. che belle le orchidee io le adoro!!!!
    anche io sono incuriosita dal clafoutis e ho in casa, finalmente, delle ciliegie con un po’ di sapore..proverò!baci

  10. Ricordo un altro post in cui parlavi di orchidee…queste sono bellissime, davvero…..

    Ok per i noccioli nel clafoutis se le ciliege sono cosi piccole, basta avvisare tutti i commensali!!! :)

    Un gran bel ritorno in cucina……bellissimi nelle singole cocottine!

  11. Ciao Chiara,

    anch’io ti leggo da un pò e fai caso che proprio oggi, avendo una ciotola di ciliegie a casa, mi è venuta l’idea di un clafoutis… sono andata a cercare una ricetta e ecco che c’eri tu! Grazie! 😉
    Bellissime tutte le foto di Rio! Da brasiliana che sono, confesso che mi è venuta un pò la “saudade!”… poi anche dai miei in Brasile ci sono le orchidee!
    Brava!

  12. Tesoro ma allora lo fai apposta a farmi perdere l’uso del cervello con queste ricette meravigliose..e poi a quest’ora!!
    Grazie e grazie e grazie 😀 sei dolcissima
    Bacione
    p.s oh ti prendo in parola per andare a mangiare insieme..e sul brasile per i matrimoni non stavo scherzando ..ho già chiesto informazioni!

  13. è da un pò che ho il tuo indirizzo nella miua blogroll ma la genetica mancanza di tempo non mi aveva mai fatto godere appieno del tuo spazio.
    chiara posso farti i miei complimenti?
    intanto ti dico anche che per avere un orchidario farei follie…per adesso mi accontento di un paio di dendrobium e qualche phal.

  14. pensa che di queste ciliegie ne ho un albero a casa, sono un pò asprine ma si può fare unam armellata favolosa presto la posterò! i tuoi mufin /clafoutis sono deliziosi e le orchidee bellissime io poi sono una appassionata! un bacio Pippi

  15. ho come l’impressione che dopo questa splendida ricetta le ciliegie usciranno dal mio libro nero (da cui alcuni post fa sono usciti gli asparagi grazie ad un’altra tu aricetta)..lo ammetto sono strawberry-addicted e la ciliegia non mi attira molto (nonostante il mio giardino ne sia ormai invaso) ma come resistere al clafoutis??da provare assolutamente…
    un abbraccio
    ps. mi sembra di sentire il profumo delle orchidee dalle foto..lasciano senza fiato..

  16. Bello, bello, veramente tutto: i mini clafoutis, le ciliege, i noccioli, il tavolo di legno, i cucchiani bianchi, le orchidee…

  17. ribentornata! e lo fai alla grande.!!! sinceramente nn ho mai sentito parlare di questo dolce saro’ l’unico? :( ! pero’ sembra buono. che bello il giardino botanico e che bellissime orchidee…basta cosi’ poco per sognare!! … mi associo a ida…. 😉

  18. Se e quando le Poste Italiane si degneranno di farci pervenire il pacco dei suoceri con all’interno le ciliegie, semmai non saranno già diventate marmellata, farò anche io questo clafoutis. Le orchidee, avevi ragione tu, da perderci la testa!

  19. Ida
    grazie a te per la tua di dolcezza :*

    Silvia
    grazie, le orchidee soprattuto direi 😉

    Ariannna
    che bello pensare che una mia ricetta ti abbia spinto a riassggiare gli asparagi :)
    Io adoror le fragole ma le ciliegie hanno qualcosa di ludico quando si mangiano che che mi piace molto. Penso che sia legato al fatto di staccarne l’attaccatura verde, di cui mi sfugge il nome, produce un rumore sordo ma piacevole :)

    Ste
    Grazie, sei dolcissimo anche tu :*
    In ogni caso se hai qualche problema con il latte non mi stupisce che tu non conosca il clafoutis, ne contiene abbastanza.

  20. Kja che meravigliosa ricetta…stasera la ripropongo ad un’amica che viene a trovarmi! Secondo te, se non trovassi le ciliegie, posso sostituirle con qualche altro frutto?

    Complimenti per tutto comunque…il tuo sito mi mette allegria (e oggi ne ho bisogno davvero!)

  21. Serena
    Grazie :)
    Certo puoi metterci delle fragole, oppure prendi delle albicocche e le tagli sottili sottili o ancora delle fette di mele che fai cuocere prima in padella con poco zucchero per 5 minuti e poi le usi. In linea di massima ci puoi mettere qualunque cosa

    Buona giornata

    :*

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *