Feira hippie di Ipanema

Sono rientrata in Italia da qualche giorno, ma un fastidioso jet lag ha inciso sul mio ritmo che si è un po’ rallentato e illanguidito sia nel blog che in una serie di faccende. Grazie a tutti coloro che passano di qui per confidarmi il successo di una ricetta, chiedermi come sto o semplicemente salutarmi, ne sono lusingata :)
Una settimana fa a Rio pioveva disperatamente e il cielo era scuro e minaccioso, la feira hippie, evento domenicale imperdibile se vi trovate in città, aveva un’atmosfera completamente diversa da quella che trasmettono le foto che avevo scattato una settimana prima. Era un po’ disabitata e spettrale, ho fatto una visita breve, poi dopo essermi annacquata per bene, sono tornata in albergo.
La fiera a dispetto del nome è frequentata da ben pochi hippie, piuttosto brulica di turisti, ma si trovano degli oggetti di artigianato apprezzabili. Ceramiche cotte ad alta temperatura, tappeti di cotone e vassoi di vimini sono quelli che mi hanno stuzzicato, ma c’erano anche dei begli abiti, e pelletteria.

In due angoli opposti della piazza general osorio si trovano dei chioschetti che somministrano cibo di Bahia, terra che conosco attrverso i colorati romanzi di Jorge Amado. Gestiti da donne abbigliate di abiti bianchi con stupendi ricami, considero questi luoghi di ristoro le vere attrazioni della fiera.
Sarà per il profumo del cibo, il colore, la gestualità con cui lo preparano. Mi trasmettono allegria e non smetterei mai di guardarle, anzi vorrei unirmi a loro e aiutarle.

Nella parte centrale della piazza invece artisti carioca espongono le loro opere, spesso ispirate dalla società contemporanea; molte parlano delle favela, realtà drammatiche in cui milioni di persone vivono nelle miseria totale. Tele, tessuti dipinti ma anche vere e proprie opere di ingegno come il fondo di lattina in cui un giovane artista ha racchiuso una veduta della spiaggia di Ipanema che osservo in questo momento con malinconia.

Informazioni

Feira hippie
Piazza General Osório
Ipanema
Rio de Janeiro
Tutte le domeniche dalle 9.00 alle 18.00
Sito

Condividi:


14 commenti a “Feira hippie di Ipanema

  1. La prima foto è bellissima. Bellissimo il contrasto tra il colore della pelle, l’abito bianco e le tinte che la circondano.
    Questa feira è un’ulteriore conferma del fatto che la vera arte, la cura e la passione sta nelle mani delle donne.

  2. immagino la nostalgia, di colori e profumi, di sorrisi e di atmosfere. Si percepisce tutto questo dalle immagini e dal racconto. Che tipi di piatti preparano queste signore in bianco bellissime? Sarei molto curiosa di sapere che cosa sono i piatti fotografati. Aggiungo alla frase di Acilia che la cultura, l’arte e la passione è del popolo. Un bacio grande e ben ritrovata.

  3. Che atmosfera! Non so perché ma ho ripensato alle feste di paese qui dalle mie parti in piemonte, con semplicità come si facevano 20 -25 anni fa … Bentornata!
    Scatti stupendi, grazie!

  4. Che meraviglia questo tuo viaggio. Sono davvero impaziente di continuare a condividere con te i racconti che sai trasmettere in modo così intenso. A presto!

  5. ma bentornata tesoro 😀 che bello ti pensavo ancora a ipanema !
    Ehh..non è che qui a pioggia stiamo messi meglio..sono settimane ormai che piove tutti i giorni..devo iniziare a organizzare matrimoni anche in brazile così ho la scusa di farmi qualche viaggetto anche lì visto che queste foto mi hanno fatto proprio innamorare..che bellezza e che pace si legge sul volto di queste bellissime donne. 😀 grazie per aver condiviso con noi questo meraviglioso viaggio! 😀 spero il jet lag passi presto ma il languido ricordo del brazile fattelo durare il più possibile mi raccomando!
    bacione cara
    Silvia

  6. ehilà ciaooooo! bene, sei tornata! che splendido reportage: hai immortalato al meglio tutti i colori di quella terra 😉
    senti… ho indetto una specie di raduno di ricette anni ’80 rielaborate… se ti va di partecipare sei la benvenuta!!!

  7. La prima foto è splendida, trasmette una grande gioia e forza. Il rientro deve essere molto duro, riabituarsi alla quotidianità dopo aver trascorso una così meravigliosa vacanza è sempre traumatico.
    Un bacio e buona settimana
    Fra

  8. Ho ammirato a bocca aperta il tuo reportage, grazie per aver condiviso con noi questa tua esperienza… davvero invidiabile!!
    Un bacione,
    STefy

  9. Monica
    grazie cara, sei dolcissima :*

    Claudia
    speziati e fragranti :)

    Alex
    si, anche secondo me e sulla loro carnagione stanno benissimo.

    Acilia
    E` una bellissima frase quella che ti e` scaturita dall’osservazione della foto e la condivido in pieno

    Francesca
    cara, il piatto piu` scenografico e` questa pastella morbida credo a base di manioca che viene preparata e fritta nel’olio di palma, rossastro scuro, in frittellone. Poi vengono tagliate a meta` e condite con una specie di stufato di verdure e gamberetti. Poi ci sono delle empada, delle tortine di pasta ripiendi pollo e fomaggio o gamberetti. Io ho inzito con la piccola e poi ne ho presa una porzione grade tipo lasagna, una bonta` :)

    Twostella
    che bello che ti abbia evocato un immagine cosi` bella e piacevole. La semplicita` e la bellezza non hanno confini.

    Silvia
    non vedo l’ora di condividerli con te pranzando nel mio ristorante preferito 😉
    Silvia
    guarda in effetti il jet lag sta migliorando ma la saudade no 😉

    Ste
    grazie caro, benritrovato :*

    Salsa
    ricette anni ’80? Divertente la cosa, senon e` nell’immediato partecipo di sicuro, magari con la consulenza della mamma 😉

    Fra
    Grazie!
    Mi avevi scritto che mi avevi aggiunto ai link ma non hai messo il tuo :) In ogni caso generalmente mi fa solo piacere 😉

    Dolcetto
    Mi fa piacere condividere con voi la bellezza e la magia di questi luoghi :)

  10. Chiara bentornata,
    ho letto i tuoi post anche se non ho lasciato commenti in questo periodo, ma piu’ di tutto ho guardato le tue foto che sono eloquenti piu’ delle parole…..

    Rimettiti presto in forma!!!

    PS: anche io sono rimasta molto colpita dagli abiti delle signore…….stupendi!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *