Pomodori pendolini al microonde


È trascorsa ormai una settimana da quando, facendo un esperimento, l’odiato forno a microonde ha parzialmente riscattato la sua posizione restituendomi dei pomodorini pendolini saporiti e sugosi. La ricetta è di fatto quella tipica dei pomodorini al forno che io ho adattato per la cottura nel forno a microonde. Concepiti per arricchire un tataki di tonno dall’impronta mediterranea di cui vi parlerò presto si sono rivelati ideali anche per rifinire una pasta con le verdure, o per arricchire una frisella fusion notturna improvvisata con un po’ di baguette secca :)
I pomodorini pendolini abbondano da una settimana a questa parte sui banchetti del marché d’Aligre quindi io ho provato solo con quelli ma penso che dei pomodori ciliegini potrebbero essere un buon sostituto.

Pomodori pendolini al microonde

pomodorini pendolini 200 g
olio extravergine di oliva 2 cucchiai
sel de Guérande 2 cucchiaini

Cuocete 100 g di pomodorini alla volta per avere un controllo migliore della cottura.
Lavate i pomodorini senza privarli del picciolo, e trasferitene 100 g in un recipiente adatto alla cottura al forno a microoonde, conditeli con 1 cucchiaio di olio e 1 un cucchiaino di sale, girateli delicatamente in modo che ne siano cosparsi uniformemente. Cuoceteli per 1 minuto – 1 minuto e 15 a 800 w. Verificate i pomodorini che dovrebbero essere cotti ma non sfatti. Diversamente prolungate il tempo di cottura man mano di 15 secondi, verificando ogni volta la cottura. Lasciateli rafreddare e poi sbucciateli delicatamente tenendo il picciolo se avete intenzione di usarli per finire un piatto. Ripetete l’operazione con i pomodorini restanti, cosi` da avere un controllo migliore della cottura. Poneteli in un vasetto e ungeteli con pochissimo olio, volendo potete arricchirli con aglio tritato, pepe o un’erba aromatica a piacere. Conservateli in frigorifero.


Verso l’una della notte scorsa sono stata sorpresa da una fame improvvisa: ho ammollato un pezzo di baguette secca mentre preparavo i pomodorini al microonde, ho disposto la baguette sul piatto, l’ho cosparsa con i pomodorini spellati, l’ho condita con il sughetto dei pomodori, qualche scaglia di parmigiano e rifinito con poco aneto. Era ottima 😉

Condividi:


20 commenti a “Pomodori pendolini al microonde

  1. Ti dico la verità ..io il microonde lo uso solo per scaldare ed è veramente un peccato quindi ti ringrazio per avermi dato la prima dritta su come usarlo al meglio!
    Ora devo solo trovare dei pomodorini che mi esaltino..e credi non è facile!!
    Grazie per la ricetta!
    Silvia

  2. Il PIatto con la PI maiuscola da microonde e’ croste di parmigiano assolute.
    Prendi una bella crosta di parmigiano, possibilmente molto ma molto dura, quella che forse forse useresti per la minestra ma probabilmente no perche’ non riesci nemmeno a tagliarle.
    Metti la crosta su un pezzo di carta scottex, 15 sec nel microonde a manetta, togli mangia subito e goditi il sublime momento.

  3. @maritobalosso: oh io la provo sta cosa eh? 😛

    Chiara, devo dire che fino ad ora attacchi di fame notturi non mi son mai presi, e mi ci mancherebbero pure quelli 😀
    Sei proprio brava, non ti sai perder doanimo nemmeno di notte davanti ad un microonde 😉
    Sono in partenza, ci si risente da Paris!

  4. belli e buoni i pomodori…le tue foto rendono poetico anche un piatto estremamente semplice…l’altra notte mi è preso un attacco di fame ma in casa avevo davvero pochissimo..ho ripiegato su 3 cose che non avevo mai mangiato insieme: galletta di riso integrale con sopra uno strato di yogurt magro e sopra ancora marmellata di pesche fatta dalla mia mamma…davvero godurioso e senza sensi di colpa calorici!!da provare.. buon ponte del 25 aprile a tutti..

  5. …ehh la fame notturna come ti capisco io sono capace pure di svuotare un frigorifero intero… con accostamenti azzardati.. scusa ma prima di metterli nel micro li hai bucati? (ma nn scoppiano?) cmq ottimo finger food con poco c si delizia il palato. io invece prendo i pomodorini ciliegia li metto direttamente interi in un padellino antiaderente li faccio saltare un po’ ma propio poco poi a piacimento li si condisce e spezia come si vuole sempre interi in una marmitta.si prende un po di stuzzicadenti quelli da spiedo si infilzano e si pappano. curiosa e’ anche la storia della crosta d grana (provero) invece con ansia aspetto il post ( tataki di tonno dall’impronta mediterranea )mi super intriga. ciaoo one kiss :)

  6. Brava Kja! E saggia , a rivalutare il microonde! Anche io all’inizio non avevo ben chiare tutte le potenzialità di questo ” attrezzo “, ma ora mi sbizzarrisco. Ti do due dritte ( che forse sai già!… ). Dritta 1: metti delle foglie di salvia o di altre erbe aromatiche avvolte in carta da cucina nel micro alla massima potenza per qualche secondo ( sarà l’esperienza a dirti quanti ). Una volta raffreddate ti ritroverai delle erbette perfettamente seccate, con dei bei colori vividi come se fossero fresche, pronte ad essere sbriciolate sui tuoi piatti. Dritta 2: io con questo sistema ci “prosciugo” anche le roselline, quelle piccole, del mio giardino: rimangono bellissime, secche ma nei colori originali, e si prestano a un sacco di decorazioni, oltre a durare tanto tempo! Un giorno o l’altro, con tutti questi esperimenti, il mio microonde mi sa che esploderà! Ciao, un bacione!

  7. …e brava Kja! Semplice e utile questa dritta!
    Grazie per essere passata nel io blog! Sono super contenta…ti augurodi fare un felice Week end!
    Bye Carla

  8. Fantastica l’idea della baguette con i pomodorini all’una e mezzo!…mmmmm
    Sento l’odorino che arriva fino qui!

    E’ l’aria di primavera questa.
    Io mi sto facendo una cura di plum-cake biologici..che lo so…lo so…porc!

  9. Queste prime due immagini sono molto belle, complimenti!

    Mio zio inizierà a trapiantare i pomodori una volta tornato dagli USA e per luglio-agosto dovremmo avere una buona dose di pomodorini sia da fare confit che da fare usando la tua tecnica.

    Capisco la frisella fusion notturna, se non disturbassi i miei zii dal sonno riparatore di jetlag scenderei a fare lo stesso, Kja tentatrice! ^_^

  10. Io il micro non ce l’ho…e me ne vanto!
    He he he…
    Però questi pomodorini, fatti al forno, sono la mia passione…
    Ciao carissima! Complimenti per lo spuntino di mezzanotte…alla faccia!!!!!

  11. Maritobalosso e Romy
    grazie per i vostri consigli per sfruttare il microonde, li mettero` sicuramente in pratica!

    Arianna
    adoro le confetture fatte in casa, ma in genere la fame notturna chiama il salato alla sottoscritta :)

    Ste
    no, non si bucano e in teoria non scoppiano, la pelle si rompe e poi si sbucciano in un attimo. Ottima anche la tua idea di saltarli e condirli con delle spezie, quale ci metti in genere?
    un bacio

    @ tutti
    grazie per i vostri commenti affettuosi e partecipi, e`un periodo un po’ frenetico e non riesco a rispondere a ciascuno personalmente, spero di poter tornare alla normalita` a breve.

    un bacio a tutti

  12. interessante davvero… non ho il forno a microonde però a casa.. provo in studio, che dici? :-)) poi li conservo e mi faccio le bruschettine. :-)

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *