Insalata di pollo

Un pranzo improvvisato con quello che avevo nel frigorifero ma che ho trovato delizioso: i resti di un pollo arrosto, di quelli allevati a terra, acquistato in una macelleria in rue montorgueil, tre patate bollite, si sa che io le adoro e tendo sempre a cuocerne più di quanto la mia stessa golosita` mi permetta di mangiarne, degli spinacini e qualche foglia di basilico riuniti a creare un’ insalata di pollo.

Insalata di pollo

1/ 2 pollo arrosto
olio 2 cucchiai
succo di limone 1 cucchiaio
patate bollite 3
spinaci 100 g
basilico 5-6 foglie
sale
pepe
un pomodoro cuor di bue

Ho tritato il pollo e l’ho condito con un’emulsione di olio, limone, fior di sale, e pepe nero. Ho tagliato grossolanamente le patate bollite, e le ho aggiunte al pollo insieme a una manciata abbondante di spinacini scottati in acqua bollente e tritati. Alla fine ho tagliuzzato sopra del basilico e ho mescolato bene. Mentre lasciavo il tempo ai vari sapori di amalgamarsi almeno un pochino, ho lavato e affettato sottilmente un pomodoro cuor di bue. Ho preso i piatti e con l’aiuto di un coppapasta gli ho dato una forma circolare, poi dato che sentivo un’esigenza di verticalizzazione ho fatto delle quenelle e le ho disposte sopra. Ho aggiunto le fette di pomodoro intorno e un attimo prima che Leo imbracciasse la forchetta ho fatto questo scatto frettoloso 😉

Condividi:


19 commenti a “Insalata di pollo

  1. Com’è che i tuoi scatti frettolosi sono sempre comunque bellissimi? Devo fare un corso di fotografia… :-) L’insalata di pollo sembra buonissima!

  2. Altro che scatto frettoloso: stavo salando e pepando, e il solito urletto “fermo!” di quando partono le foto mi ha bloccato con la pepiera a mezz’aria mentra l’aria entusiasta del morto di fame cui la pancia si fa finalmente capanna mi si sbriciolava come una patatina calpestata. Muto e rassegnato come a militare, ho pazientemente atteso i mille (sei, ndK) scatti di prammatica prima di addentare finalmente il sospirato ellissoide polloso.

  3. Quando ero piccola se alla mia domanda “che c’è per cena ?” miamma o zia mi rispondevano “ripulisti” voleva dire che si tirava fuori gli avanzi dal frigo e ci si arrangiava. Allora mi veniva un po’ di tristezza, ora invece è diventato per me uno dei momenti più creativi e divertenti perchè…ecco… quando sono messa alle strette… allora tiro fuori il meglio di me ! Ciao Kja, buon inizio settimana a te e a tutti i blog-friends
    (@Ida : il chutney di carote lo fai tu o lo compri ? Ciao!)

  4. aahhahah..anche se io facessi delle bellissime foto frettolose come le tue..avrei comunque il problema di un marito che detiene il record ufficiale di minor tempo tra inforchettamento e spazzolamento piatto..quindi il tempo che prendo la macchina fotografica e ci rimarrebbero solo le fette di pomodoro!!
    complimento perchè io proprio non riesco ad essere così fantasiosa!
    Bravissima
    Silvia

  5. Sono una grande appassionata di insalate di pollo, soprattutto se pollo arrosto! Sarà anche un pranzo improvvisato, ma che buono! Un caro saluto

  6. Ciao kja!
    Che polletto! Buono slurp!
    Che foto!per fortuna che le hai fatte di fretta perchè se le facevi con calma non so cos’erano? Très Très belle! :)))
    Posso farti una domanda? Per mettere le foto in rete come le fai tu, oltre ad avere una canon 400 D usi un programma particolare? o hai il Mac della Apple?
    Mi piace molto la tua grafica :) Bravissima!
    Oggi qui sole a go go!!!
    Ciao Carla di letto&mangiato

  7. Sono davvero ammirata da cosa hai saputo creare con del pollo avanzato…..

    Hai una fucina sotto i lunghi capelli biondi!!!!
    Brava, brava, brava!

  8. Grazie per tutti i vostri commenti, ora sono un po’ vittima della fretta, rispondero` a ciascuno nei prossimi giorni :*

  9. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Insalata di faraona, melagrana e verza

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *