Insalata di gamberi e mango verde

Quest’insalata di gamberi e mango verde è nata per caso, ma sono certa che allieterà diversi pasti quando il clima sarà pià caldo. Risulta infatti freschissima e saporita.
Ho fatto un giretto nel quartiere indiano e così mi sono trovata un po’ di ingredienti esotici a disposizione: la goyava, le deliziose mini-melanzane, dei mini-peperoni e manghi verdi. E proprio dai manghi verdi ho cominciato. Con la loro polpa soda e il gusto acidulo sarebbero l’ideale per fare il chutney o un pickle, ma al ricordo della lunga preparazione mi sono un po’ scoraggiata. Inoltre avevo voglia di qualcosa di fresco. Allora ho ripescato l’idea della nage e ho scottato dei gamberi, che sprigionano un sapore incredibile con questo metodo cottura, e li ho mescolati con il mango verde tagliato a fettine sottili. Il coriandolo non sarebbe stato la mia prima scelta ma avevo solo quello in casa, vorrei riprovare con la menta, che richiama l’eco balsamico del pepe di Sichuan presente nella nage.

Insalata di gamberi e mango verde
per 2 persone

Gamberi grigi 8
mango verde 1
olio di oliva 1 cucchiaio
aceto di riso 1 cucchiaino
salsa di soya 1 cucchiaino
coriandolo fresco una manciata

Per la nage
1 limone
pepe nero un cucchiaino
pepe di Sichuan* un cucchiaino
aceto di mele 1 dl
sel de Guèrande una manciata

Sbucciate il mango e tagliatelo sottile con il pelapatate oppure grattugiatelo con una grattugia a fori larghi. Ponetelo in un’insalatiera e conservate in frigorifero.
Preparate la nage: ponete 1,5 l di acqua in una pentola e unite tutti gli aromi indicati, il limone deve essere spremuto direttamente nella pentola e quindi aggiunto. Portate a ebollizione e fate sobbollire per 10 minuti. Sgusciate i gamberi lasciando attaccate le code e le teste. Cuocete i gamberi per 45 secondi nella nage, quindi prelevateli delicatamente con una schiumarola e lasciateli scolare. Separate le teste dai corpi sopra ad una ciotolina per non perdere i succhi, sgusciateli e schiacciate le teste con una forchetta per estrarli completamente.
Emulsionate i succhi del gamberi con l’ olio, l’aceto di riso, e la salsa di soya. Mescolate i gamberi e il mango e conditeli con il dressing. Fate riposare l’insalata un paio di ore in frigorifero per far amalgamare i sapori. Rifinite con il coriandolo tagliuzzato prima di servire.


in ordine sparso:mini-melanzane verdi e viola,
manghi verdi, goyava, peperoni africani

Condividi:


13 commenti a “Insalata di gamberi e mango verde

  1. foto stupende, come sempre, ma proprio da applauso! e bella ricetta gustosa&semplice :-)
    maaaaa…. melanzane&peperoni sono fuori stagione!! ahahhh ecco che è arrivata la rompy di turnooooo ehehh 😉 effettivamente non conosco la stagionalità di peperoni africani e mini-melanzane indiane… per non parlare di quella dei goyava: mai sentiti nominare! ma che sapore hanno? son curioooosa…
    ciaociao cara ^_^

  2. Mini-verdure per un grande piatto! Brava come sempre…una cosa: i manghi verdi sono una verietà di mango o semplicemente dei manghi ancora un po’ acerbi? Un abbraccio

  3. ..ahh che spettacolo mi sento gia’ appagato solo a guardare la fotografia di questa insalatina di gamberi e mango( in effetti il mango e’ un po verde..mai vista questa varieta’pero’ ricordo quelli mega calorici mega profumati mega super buoni del brasile..”saudade” :) ) nn conosco neanche la goyava (vado subito a vedere di che si tratta 😉 ) bella ricettina brava me gusta!! :***

  4. Non sapevo cosa fosse una nage prima di oggi :-)
    Ottima idea questa insalata, adoro i gamberi. La sperimenterei con un delizioso olio all’arancia che ho acquistato in Abruzzo.

  5. Adreea
    Thank you! You are so kind :)

    Salsadisapa
    hai ragione da vendere :)
    Cerco il piu` possibile di seguire la stagionalita` delle verdure in generale ma con gli alimenti esotici ammetto di fare uno strappo alla regola, e dato che adoro la loro taglia non ho potuto fare a meno di comprarle :)

    Franci
    grazie :*

    Romy
    per quanto ne so io sono manghi colti ancora acerbi dalla pianta, ma dato che non avro` sempre questo mango io la faro` anche con quelli grossi magari non troppo maturi

    Imma
    grazie!

    Ste
    garzie, mi fa piacere che ti ispiri. Buono il mango in Brasile, ma anche la papaya, e la mela cannella 😉

    maricler
    a breve lo svelo 😉

    Tuki
    grazie, detto da te poi :)
    Guarda puro riciclaggio, conteneva un pane ai semi una volta

    Chocolat
    A milano in un negozio di cibo etnico l’avevo visto, magari anche a roma…

    Acilia
    Olio all’arancia?! Deve essere buonissimo. Mi sembra un’ottima idea!

    Ida
    Grazie cara, lieta che ti piaccia :*

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *