Appetizer di pesce spada, daikon e sale nero


Finalmente una ricetta salata! Questo piattino è nato dalla voglia di iniziare un pranzo qualunque in modo un pochino diverso, senza che ci fosse nessun un motivo particolare, tranne la voglia di coccolare me stessa e gli altri commensali. Così, avendo a disposizione del pesce spada freschissimo, mi sono limitata a marinarlo e a servirlo con del daikon, il rafano giapponese, che ho condito con il vino cotto. Il sale nero delle Hawaii da un tocco scenografico e in bocca esalta e amalgama tutti i sapori: la dolcezza del vino cotto, il pizzicorio del rafano e il sapore del pesce spada sublimato dalla citronette. Giusto un paio di bocconi ma un abbinamento riuscito.

Appetizer di pesce spada, daikon e sale nero

per 4 persone
pesce spada sashimi grade 120 g
olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
succo di limone 1 cucchiaino
daikon 1
vino cotto 2 cucchiaini
sale nero delle Hawaii 1 cucchiaino

Tagliate il pesce spada a pezzettini. Emulsionate l’olio e il limone in una ciotola e ponetevi il pesce, mescolate, coprite con della pellicola e mettetelo in frigorifero. Lavate e sbucciate il daikon, poi con una mandolina o un pelapatate ricavate 4 fette sottili. Per ottenere l’effetto a zig zag muovete lievemente il polso a destra e sinistra mentre tagliate la fetta. Ponete in ogni piattino una fetta di daikon, condite con qualche goccia di vino cotto e ripartite uniformemente il pesce spada. Condite con il sale nero e servite.

Condividi:


7 commenti a “Appetizer di pesce spada, daikon e sale nero

  1. Buono il pesce spada! te lo avranno già chiesto mille volte, ma: dove posso comprare il sale nero? mi avevi già indicato Kathay, lì lo trovo?
    ciao e buona giornata!
    Marina

  2. …bella questa ricettina mi piace veramente molto,e poi rintra nel mio stile e gusto personale,leggera fresca semplice.”brava” bha’..chissa se posso essere coccolato ….anchio…! ciao bella gioa :) bac8.

  3. Mi immagino che in un attimo siano coccolati e coinvolti tutti i sensi grazie all’intersecarsi di profumi, consistenze, sapori, colori…un’idea magnifica e secondo me di grande effetto. Forse in questo modo riuscirò a far piacere il pesce spada anche a mio marito, che, purtoppo, non è un grande estimatore del pesce in generale…con mio immenso rammarico!!!

  4. Marina
    mi pare di averlo visto da Peck, da kathay non mi pare :(

    Claudia
    grazie per la segnalazione!

    Daniela
    no, crudissimo :)

    Ste
    Grazie, si e` stata un’idea al volo ma riuscita.Anche a me piacciono questi piatti semplici e ma pieni di sapori :*

    Romy
    A me e` piaciuto molto e devo dire che anche gli altri hanno gradito. Caspita, peccato! Io adoro il pesce, ma capisco che possa non piacere. ma crudo se e` freschissimo riesce a convertire anche chi non lo ama tanto 😉

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *