Mousse di avocado per finger food colorati


Recentemente ho riscoperto i krisprolls, un vecchio amore che un paio di anni fa aveva allietato merende, aperitivi e qualche pranzo pigro. Si tratta di crostini svedesi dal sapore lievemente dolce che adoro abbinare a ingredienti salati per fare dei finger food. Oggi, tastando l’avocado, ho notato che la sua pelle a bitorzolini tradiva una certa mollezza, così ho deciso di farne una mousse. Il resto è venuto da sè:la carota solitaria che giaceva in frigorifero ha creato un vivace contrasto di colore, lo zenzero ha arricchito il gusto del finger food mentre devo ammettere che i semi di zucca sono puramente decorativi :)

Mousse di avocado
avocado maturo 1
succo di limone 2 cucchiaini
yogurt greco 1 cucchiaio
olio extra vergine di oliva 3 +1 cucchiaio
pepe bianco

Per guarnire 6 krisprolls
carota 1
zenzero fresco grattugiato 1 cucchiaino
olio extra vergine di oliva 1 cucchiaio
semi di zucca due cucchiai

Tagliate a metà l’avocado e prelevate la polpa facendo scorrere un coltello con la lama sottile contro il bordo interno. Condite subito la polpa con il succo di limone e schiacciatela con un forchetta poi, se volete un risultato più liscio, passatela con un colino. Aggiungete l’olio, il sale e il pepe e sbattete brevemente con una frusta elettrica. Unite poi lo yogurt e mescolate per rendere la mousse omogenea. Conservate in frigorifero.
Tritate grossolanamente i semi di zucca. Mescolate lo zenzero grattugiato con un cucchiaio di olio. Lavate una carota, pelatela e poi con un pelapatate o una mandolina tagliate delle fette sottilie quindi tagliatele in modo che abbiano la lunghezza dei krisproll. Ponete su un krisproll una fetta di carota, coprite metà della superficie con la mousse di avocado che guarnirete con i semi di zucca mentre condirete la parte visibile della carota con l’olio allo zenzero. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti.

Condividi:


21 commenti a “Mousse di avocado per finger food colorati

  1. … ottimimi li usero’ anchio per l’aperitivo. sara’ una banalita’ ma l’olio allo zenzero(spezia che adoro ) giuro non ci avevo mai pensato ;)avolte mi perdo in un bicchier d’acqua :(. (mi piacciono molto anche i colori)…(nn centra nulla cya ma mi domandavo se per preparare la salsa wasabi poteva andare bene anche l’avocado)? che ne pensi? ciao bac8

  2. All’inizio pensavo fosse del salmone. Ottimo abbinamento con la carota. Ora che ci penso saranno anni che non compro i krisprolls, eppure li adoravo. Dici che l’olio allo zenzero si potrebbe fare anche in quantità maggiori e conservarlo a lungo? Un abbraccio

  3. Yari
    Ciao, io vado a fasi invece. Ma ieri era decisamente buono :)

    Ste
    Anche a me piace molto lo zenzero :)
    Il wasabi in teoria si prepara grattuggiando l’omonima radice giapponese; oppure facendo una pasta con la polvere di wasabi. Poi ci sono i tubetti di prodotto pronto. Di fatto sia la polvere che i tubetti spesso contengono rafano e colorante verde e non il vero wasabi :(
    Detto questo vedrei piu` una mousse di avocado al wasabi piuttosto che un wasabi all’avocado, anzi la prosisma volta provero` cosi`, mi hai dato un ottimo spunto. :*

    Alex
    Ultimamente cerco di limitare il consumo di salmone, almeno di quello affumicato perche` gia ne mangio parecchio crudo in versione sashimi, tataki e via dicendo.
    Ma in teoria direi di si, ricordo di aver letto la ricetta dell’olio alla vaniglia… In pratica forse bisognerebbe farlo macerare gratuggiato e filtrarlo dopo magari una settimana? faro` qualche ricerca in rete

  4. Io ultimamente ho riscoperto l’avocado e, quando lo trovo a prezzi abbordabili, lo compro per mangiarlo in insalata: un filo d’olio, sale e pepe e praticamente, fa da pranzo perché è piuttosto nutriente o, almeno, a me sembra così!
    Bellissimi i crostini con la mousse! che marca di yogurt greco compri?
    ciao
    Marina

  5. In Francia costa poco. Ne ho presi 3 a 1 euro! Allora qui uso uno yogurt di una marca francese che trovo molto buono perche` rimane piuttosto denso, il vrai; in Italia uso quello della total-page all’esselunga o lo prendo al banco… Si, concordo, ieri questi finger food sono stati il mio pranzo :)

  6. Ciao Kja
    purtroppo non posso mangiare lo yogurt, nella tua ricetta della mousse è sostituibile?
    Grazie!!!

  7. Sai che adoro l’avocado, quando vado al ristorante messicano prendo sempre il guacamole, ma quando ho provato a prepararlo è venuta una schifezza, forse i frutti non erano abbastanza maturi o forse non ho azzeccato le dosi… bho! comunque i tuoi stuzzichini mi attirano molto.
    un abbraccio

  8. Kja, passare da te è sempre un delizia per gli occhi.Non smetterò mai di farti i complimenti!
    Saretta 😉

  9. Tu dici che i semi di zucca sono puramente decorativi, ma secondo me arricchiscono molto il sapore. Sarà perchè amo particolarmente il sapore dei vari semi, da quelli di zucca a quelli di papavero o girasole.
    Comunque complimenti per la creatività.

  10. Buonissima questa mousse, una domanda: la mousse non si ossida? Una mia amica brasiliana mi ha detto di lasciare il seme dentro a ogni purea di avocado perchè ne impedisce l’ossidazione.
    In ogni caso la mia non si ossiderà perchè non credo passerà molto tempo prima di vedere le mie dita passare il fondo del barattolo, finirà in un nano secondo, mi sembra ottima!

    Tornando a Hinamatsuri e al tuo matcha parigino queste installazioni le hanno in casa le mamme che hanno figlie femmine ed esiste anche l’equivalente anche per i maschi, ma non so quando cada il festival. Non credo che sia una decorazione da sala da té.

    Puoi vederla in qualche museo questo tipo di rappresentazione, nella sezione “Arte giapponese”.
    Qui a Boston, che è gemellata con Kyoto possiamo visitare una casa di Kyoto donata dalla città e smontata e rimontata in occasione del 30 mo anniversario dell’anniversario e già una settimana fa era montata su questa rappresentazione.

  11. Sai che i semi di zucca già sbucciati in Italia non si trovano? Negli ultimi mesi li ho cercati ovunque, forse dovrei provare in qualche spezieria.
    Molto carini questi finger food, somigliano ai granetti Mulino Bianco :-)
    E’ un’idea molto fresca, sana e veloce da gustare da soli o con amici. Bellissimi i colori che spero incoraggino l’arrivo della primavera.

  12. @Acilia: i semi di zucca sbucciati li ho visti ‘altro giorno in un super Gs. Io cercavo le mandorle (che non avevano!), invece i semi di zucca c’erano. Mah :-)

    @kja: email ricevuta, ti ringrazio tantissimo. Scusa se ancora non ti ho risposto ma ci credi che questi giorni quasi mi diemntico di andare a dormire?! Sentiamoci presto. Un bacione!

    P.S. Ah, comunque la tua mousse è leggera e gustosa, come gli ultimi piatti che stai postando SLURP 😛
    P.P.S. Ieri ho scoperto che ha aperto un nuovo ristorante giap qui a Roma, e indovina chi mi è venuta in mente? Anche perchè è sia giap che vietnamita, una novità nel parteur romano. Lo proverò così quando verrai sarò preparata :-)

  13. Elisa
    orario perfetto per cominciare 😉

    emanuela
    assolutamente! Puoi usare una ricotta piemontese, morbida morbida oppure se il problema e` in generale con i latticini aumentare l’olio di un paio di cucchiai

    Franci
    E` molto importante che l’avocado sia maturo, ma non troppo oltre un certo punto di maturazione se no e` fibroso… In italia io li trovo solo acerbi e per farli maturare in tempi ragionevoli li metto in un sacchetto con le banane.

    Saretta
    grazie, carinissima :*

    Pia
    si, in effetti hai ragione, hanno un loro sapore partcolare e buono, ma io li vedo come la decorazione per eccellenza, non so l’equivalente per i piatti salati delle codette di zucchero per i dolci:)
    Grazie, se li provi fammi sapere.

    Comida
    Ma non la sapevo questa dritta del seme! In effetti hai centrato il punto, io ho fatto la mousse e l’ho finita in un a manciata di minuti, mi ono fatta violenza per fare la foto. Ma grazie per il suggerimento e grazie per la tua spiegazione, molto interessante. Cerchero` un museo di arti jap a Parigi, e credo che il louvre abbia una sezione sul tema. Ti faro` sapere.

    Ida
    in effetti e` proprio da leccare il cucchiaino :)

    Acilia
    non so che dire pe ri semi di zucca, io in effti li prendo al naturalia a Parigi. Non ho mia assaggiato i granetti, mi hai incuriosito.

    Francesca
    non me lodire che quando sono qui mi viene irrimediabilmente volgia di sushi!

    Dolcetto e Tina
    grazie!

    Campodifragole
    in effetti dopo che me lo dite semmbra un po’ salmone si 😉

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *