Dolcetti di patate al cioccolato fondente

Che io adori le patate non è un mistero. Le gusto appieno nel modo più semplice possibile: lessate e poi condite un cucchaio di olio, aceto e prezzemolo fresco tritato. Un piatto che mi accompagna dall’infanzia. Per me è quindi naturale avere delle patate bollite avanzate dal pasto precedente e quando mi accingevo a preparare questi dolcetti ce n’era giusto una, di quelle a polpa gialla, che occhieggiava da una bella ciotola blu cina. E così l’ho schiacciata con la forchetta e l’ho aggiunta all’impasto dei dolcetti. Potrei dire che sono rimasti abbastanza morbidi, più di quanto mi aspettassi, ma non so fino a che punto la patata abbia inciso sulla qualità dei dolcetti. Quello che sono certa abbia fatto la differenza è il cioccolato trinitario che ho utilizzato per arricchire queste piccole delizie, da gustare appena sfornate quando i pezzetti di cioccolato sono lucidi e invitanti. Io li ho accompagnati con un tè dal sapore di miele che gode di un nome evocativo, è chiamato infatti Bellezza orientale.

Dolcetti di patate al cioccolato fondente
per 8- 10 dolcetti

patata lessata 80 g
farina 110 g
lievito un cucchiaino
uovo 1
burro a temperatura ambiente 50 g
zucchero 70 g
latte 8 cucchiai
cioccolato al 70% tritato grossolanamente 70 g

Scaldate il forno a 180 gradi. Mescolate il burro con lo zucchero. Unite l’uovo e la patata schiacciata, quindi la farina setacciata con il lievito. Unite il latte gradulmente mescolando. Aggiungete il cioccolato e amalgametelo bene. Riempite i pirottini per 2/3 e cuoceteli in forno per 18 minuti. Se non potete mangiarli appena sfornati, potete passarli nel forno a microonde a 400 watt per 30 secondi.

Condividi:


23 commenti a “Dolcetti di patate al cioccolato fondente

  1. Sembrano proprio invitanti e morbidi… Sai dirmi a grandi linee il diametro e l’altezza dei pirottini? Così li compro.
    Grazie e a presto

  2. Ahhhhhhhhhhh, adesso che ho il mio nuovo feed reader non mi scappano più le tue uscite di post.
    Come ho fatto a non ristrutturarlo prima non lo so.
    Bellissima idea e super le foto. Senti io ho deciso che mi ripeterò sempre sui complimenti per le tue foto.

    Io ho solo lo stampo da tinseywinsey muffins insomma da piccini piccini, se ci provo farò un po’ di adattamenti sui tempi di cottura, al limite.

    Ho postato poi quella cosa sul sale kosher, sai che te ne parlavo a novembre, ovviamente ti ho citata, come non farlo!

  3. stavolta mi devo accodare in parte al post precedente: ho trovato davvero fulminante l’immagine fotografica con quella torre di cioccolato fondente in secondo piano e al tempo stesso l’idea di questo accostamento cioccopatatoso
    voglio sapere qualcosa di più a proposito del tè che hai menzionato (è un tè verde?)
    immagino che sarai a parigi per san valentino!!!

  4. Oh… mi hai fatto venire in mente che (nulla di nuovo, chiaro…) avevo una vicina di casa che mi suggerì di usare le patate lesse avanzate (scondite… sì) negli impasti per il pane o per il gnocco fritto (sono emiliana). In effetti credo che abbia contribuito alla morbidezza dei tuoi dolci.

    La stessa mi suggerì anche (amava gli impasti morbidi?) di usare la polenta avanzata: incredibile, davvero. La usai per un impasto per la pizza di scarola. Morbidissima.

    Sarà per il loro contenuto di amido, eh?!

    Complimenti: le foto sono sempre così belle, che mangerei il file… inoltre il sito è così raffinato e “pulito” che mi metto le pattine quando entro!

  5. Anch’io adoro le patate e i dolci con cioccolato e patate che conferiscono una particolare morbidezza. Proverò al più presto la tua ricetta.

  6. ..e ma allora ci vuoi viziare 😉 cosa nn farei
    (goloso come sono)per assaggiarne almeno uno.nn e’ giusto singh singh !! io li gusterei in una buona tazza d the bianco. mmm e magari nell’inpasto c metterei una bella grattatina di zenzero..
    dimenticavo,AUGURI A TUTTI GLI INNAMORATI :)

  7. Condivido l’amore per le patate – non per niente sono in Germania :-) Questa mi sembra una splendida valorizzazione della patata lessa. Foto super! Hai saputo abbinare perfettamente i colori al cioccolato fondente. Ho visto i maki con le pesche – carinissimi. A presto

  8. Oddio…che bontà! Va bene un fondente al 70 %? E poi, ti chiedo aiuto, già che sei sempre una fonte inesauribile di idee..in casa ho tre grosse patatozze dolci, di quelle a buccia rossiccia…le ho comprate perchè mi stavano simpatiche, ma ora…che ce fo? Aiutooo! Baci baci

  9. Sono proprio rincitrullita…scusa, ma l’ho visto ora che sulla ricetta avevi già scritto “70%”. Mi sa che mi ci vuole una curetta ricostituente….

  10. Fantastici questi dolcetti! In effetti la patata nei dolci non l’ho mai provata. E’ d’obbligo nella pizza e la uso spesso nel pane, ma nei dolci devo ancora provare…che sia la volta buona?
    Foto, come sempre, stupende!

  11. nnooo ma sei mitica! ma sai che ieri dicevo proprio con una mia amica che volevo fare dei dolci patate e ciocco? spettacolo!! 😀 foto meravigliose 😀

  12. “Unite l’uovo e la patata schiacciata”
    …ehm…quale uovo?nella lista degli ingredienti non se ne parla….
    ciao a presto,
    salvo

  13. che dire più di quel che è stato già detto? i dolcetti sembrano deliziosi, io amo follemente la cioccolata fondente e le patate (io faccio una ciambella al cioccolato nera nera con le patate lesse nell’impasto…dal libro d’oro del cioccolato ovviamente!) e le foto sono…sono….non so che aggetivo usare: cosa c’è sopra bellissime?? 😀

  14. anche per me questo è un periodo cioccolatoso. Io non ho mai usato le patate nell’impasto dei dolci, ma la fecola di patate sì. E fare questi golosi bocconcini con patate e matcha? Un baciotto alla mia cara amica gourmand!

  15. Lilli
    quelli standard normali. Non saprei dirti la misura perche` ora no li ho con me :(

    Comida
    grazie, troppo buona :)
    Vengo a vedere subito il tuo post!

    Ida
    grazie, la torre di cioccolato e` un’immagine fiabesca. Il Bai Hao Oolong, detto anche Bellezza Orientale, come l’ha battezzato la regina Vittoria in visita a Taiwan e` un un te` semifermentato, circa al 50 % , fatto esclusivamente con le prime foglie, infatti su quelle non fermentate e` perfettamente visibile la peluria bianco-argentata.: sa di miele come nessun altro te che abbia mai assaggiato. E` il te` che mi ha avvicinato agli oolong :)

    Claudia
    grazie benvenuta :). Anche io ho una ricetta di dolcetti con la polenta dentro, mi hai ricordato che devo farla! Ww la pizza di scarola mi ispira moltissimo,con o senza polenta.

    Nico
    Ho notato che la morbidezza si apprezza molto quando sono tiepidi, quindi tienine conto :)

    Ste
    se provi a farli non sarai deluso :) Ottima l’idea dello zenzero, mi ispira molto. Il te` bianco piace molto anche a me,

    Alex
    beh carini ma i tuoi erano molto piu` belli! Grazie, carinissima :*

    Romy
    grazie cara :)
    non mi ricordo se sei vegana… Forse mi sbaglio… ma s e non lo sei ti consiglio delle semplici frittatine
    Puoi anche variare le spezie :)

    Spilucchina
    ma pensa non sapevo della pizza, non la faccio mai :(

    salsadisapa
    ma dai, telepatia! Grazie, :*

    Sere
    concordo in pieno!!

    Salvo
    grazie per avermi segnalato la svista. Correggo subito :)

    Moscerino
    uh, mi era sfuggita la ciambella alle patate e cioccolato!! Andro` subito a cercarla, grazie 😉

    Carmen
    ottimi 😉

    Francesca
    Ho visto :)
    Deve esserci un vento profumato di cioccolato e aromi che spira ed entra nelle naricic delle foodblogger golose come noi 😉 Patate e matcha? idea fulminante!

    Laura
    ciao, ben ritrovata!! Come stai?

  16. In questi giorni sono stata fuori, torno e trovo che hai lasciato come sempre traccie dense e profumate…Un bacio

  17. Mi piacciono molto i dolci fatti con le patate… le ho usate tre o quattro volte e non mi hanno mai deluso… anche questa ricetta mi intriga parecchio…
    Baci e buon w.e.
    PS: il prezzemolo sulle patate in insalata no? Mi sa che è un’usanza delle nostre parti fare la patate in insalata: è da quando ero piccola che le mangio quasi sempre solo così!

  18. Ogni volta che passiamo da te c’è sempre da trovarci un’idea originale, una ricetta sfizosa, dei colori che appagano gli occhi! Complimenti! Fico&Uva

  19. Serena
    Tracce profumate che tu cogli con affetto :)

    Dolcetto
    Allora siamo cresciute tutte e due a patate in insalata con il prezzemolo :) Io anche a cotizza! E tu?

    Fico&Uva
    grazie, che carini :)

  20. Ieri sera questa ricetta è stata la mia salvezza. Ho avuto ospiti, una coppia di amici che non vedevo da molto e sentivo che la serata necessitava di un pò di dolcezza :) ho preparato questi dolcetti in pochissimo tempo. Ottimo il risultato. Il mio amico dopo averne assaggiato 1 mi dice che avrebbe gradito volentieri qualche sciroppino da versare sui dolcetti. Avevo ancora 1 arancia avanzata dal puncake alle mandorle e ho preparato un pò di sciroppo all arancia. Dopo pochissimo era già denso e lo abbiamo versato sui dolcetti. :p l’odore dell arancia sul cioccolato fondente caldo ….senza parole :)

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *