Polpettine agrodolci

DSC01684 copia
Settimana scorsa vi avevo annunciato che alla ricetta base degli gnocchi di riso e ceci spezzati sarebbe seguito un piatto ad hoc per valorizzarne la preparazione. Ho scelto un chasnidarh, un piatto reso particolare dallo sciroppo agrodolce di limone, detto chasni, che in questo caso aromattizza delle polpettine di carne, pezzetti di verdura e gli gnocchi di riso. Le polpettine possono essere costituite da un misto di maiale e vitello, oppure essere fatte esclusivamente con un tipo di carne. In questo piatto i cavolfiori possono essere sostituiti con carote, zucca o barbabietola, sedano o cetriolo, vegetali il cui sapore risulta arricchito dallo sciroppo di limone. Scegliere in base alla stagionalità delle verdure oltre che seguendo i propri gusti può essere un buon criterio. L’unica accortezza è che le verdure siano piuttosto al dente, anche semi crude, per contrastare con la tenerezza delle polpettine.
Quello che è certo è che si tratta di un piatto conviviale, questo quantitativo infatti serve circa otto di persone. Considerate che occorreranno un paio di ore per la preparazione, ricordando che potete fare gli gnocchi con qualche giorno di anticipo.

DSC01517 copia DSC01595 copia DSC01608 copia DSC01662 copia

Kofta chasnidarh (polpettine agrodolci)

carne trita di vitello 400 g
carne trita di maiale 400 g
cumino 2 cucchiaini
paprika 1/2 cucchiaino
sale 1/2 cucchiaino
zucchero 125 g
farina di riso 1 cucchiaio
succo di limone 125 ml
cipolle rosse 2
cavolfiore piccolo 1
zenzero fresco 5 cm
zafferano
acqua di rose 2 cucchiai
pepe nero
burro 45 g
una porzione di gnocchi di riso e ceci spezzati

Mescolate i due tipi di carne, la paprika e il cumino. Formate delle polpettine delle dimensioni di una biglia.
Cuocetele usando 30 g di burro in modo che siano colorite all’esterno ma senza prolungare la cottura. Fate uno sciroppo piuttosto denso facendo scaldare lo zucchero, la farina di riso, il sale e il succo di limone.
Condite le polpettine con lo sciroppo in una teglia adeguata per la cottura in forno. Tagliate il cavolfiore in piccoli pezzetti. Dividete le cipolle in quarti e sfogliatele una a una. Aggiungete le verdure alle polpette. A parte fate soffriggere lo zenzero affettato sottilmente nel burro rimanente e unitelo poi al resto. Unite anche gli gnocchi di riso e ceci spezzati
Sciogliete lo zafferano nell’acqua di rose, e aggiungete del pepe nero. Versate la miscela sulle polpette. Nel forno caldo a 160 gradi ponete una ciotola piena di acqua tiepida resistente al calore e infornate per 40 minuti. Servite.

Condividi:


Un commento a “Polpettine agrodolci

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *