Bagel a Brick Lane

Sono trascorse ormai due settimane da quando sono stata a Londra, e mi stavo dimenticando di raccontarvi di Beigel bake, esattamente come dopo essere stata a New York mi è sfuggito di pubblicare le foto di Chinatown e altri luoghi. Poi ieri, come mio solito ho pensato automaticamente a come avevo trascorso le domeniche precedenti e mi sono rivista in coda con Leo per prendere la colazione: un bagel al salmone e crema di formaggio.

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

Aperto non stop tutti i giorni è un punto di riferimento nell’East end londinese, per i bagel in primo luogo, economici e molto buoni e, pare, per il cheesecake che tuttavia non ho assaggiato. I bagel me li ricordavo migliori ma certo dopo aver mangiato quelli divini di H&H la mia percezione non poteva che adeguarsi a tale insuperabile bontà.
La domenica inoltre c’è un mercatino dall’aria decisamente improvvisata, popolato da persone che definirei folkloristiche. Abbigliate in modo pittoresco e colorato, vendono cianfrusaglie e vestiti smessi e talvolta delle loro creazioni esclusive. Se si ha pazienza e una certa dose di attitudine allo shopping da mercato si possono trovare delle cose carine. Continuando su Brick Lane ci si trova catapultati nella zona indo-bangladeshi di cui vi avevo già parlato precedentemente; se volete idealmente proseguire il giro potete rivedere questo vecchio post oppure andare a vedere questo.

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
Beigel Bake
159, Brick Lane
London

Condividi:


6 commenti a “Bagel a Brick Lane

  1. Ciao Chiara,
    Ti seguo da un po’..Mi piace moltissimo il tuo blog..anzi, i tuoi blogs..
    Amo leggere dei tuoi viaggi..perche’anch’io vado spesso a londra,parigi e stoccolma…cosi’ se mi sfugge qualcosa so dove informarmi..
    e poi..capita anche a me..ho tantissime foto che dimentico di postare…
    a presto
    sciopina

  2. che delizia ritrovare i tuoi reportage culinari ora anche da Londra! Ma questo H6H dove si trova? E’ ormai arrivata l’ora di preparare le tue guide, parigina e londinese, sui posti da non perdere, e magari qualcuno da perdere.

  3. Mai assaggiati i bagel,ma il connubio mi ispira!!Le tue foto sono sempre espressive, il tuo blog è un pò una agenda gastronomica e di viaggio. Come non apprezzarlo? Anche questo connubio mi sembra perfetto!!Buona giornata
    Serena

  4. No Comment!
    Hai anche sfruttato il carisma della leader per fare delle foto e poi te ne torni con delle tue non certo migliori(senza esaltare per altro la totalità del bagel con hot salt beef)… ]:[
    Per il mercatino come ebbe modo di muggire la leader stessa: quattro fattoni che vendono i loro rimasugli per accaparrarsi una dose, molto meglio quello chic snob ed inaccessibile(per prezzi) di Spitalfields, e tutti a casa(cit) ]:|

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *