Parigi: quartiere indiano


A Parigi, nei pressi della Gare du Nord, c’è una zona in cui spesso petali di rosa adornano l’ingresso dei ristoranti e dalle vetrine dei negozi occhieggiano prodotti esotici come manghi verdi, foglie di banano e…Continua

Condividi:


6 commenti a “Parigi: quartiere indiano

  1. in india le compravamo per andare al tempio: ghirlande profumatissime, vendute a prezzi stracciati visto la manualità e la dolcezza con cui le confezionano le donne..
    mi sembra di sentirne ancora il profumo.

    buon fine settimana cara

  2. Aspetto tutto l’anno che il mio Asia-Shop venda i manghi in scatola che sprigionano un profumo incredibile! Splendido post che trasmette perfettamente l’atmosfera del quartiere.

  3. Ape
    che bel ricordo hai evocato, un immagine molto delicata:l’ingresso al tempio con il profumo di gelsonimo nelle nari

    Silvia
    Grazie, l’atmosfera era magica, almeno per me, sono lieta di averla trasmessa almeno un po’

    Alex
    Grazie. Ho letto del tuo asia-shop del cuore :)

    Maninas
    grazie e benvenuta. Io lo sapevo ma mi sono stupita dell’inensita` dell’espeienza.

  4. Ciao, prima di tutto voglio ringraziarti per le emozioni e gli stimoli che regali quando scrivi di luoghi, posti incantati e ricette…io credo di essere un po’ come te: la cucina e tutto il suo contorno è per me armonia e magia che stimola i sensi. E’ stato leggendo questo tuo post sul quartiere indiano a Parigi che ieri sono capitata proprio lì…eeee…oddio che bello!! Ho scritto qls a riguardo anche nel blog di CavoloettodiBruxelles, qui si parlava di Tapioca e ho raccontato del ristontantino indiano in cui ieri abbiamo pranzato che consiglio a chi si trovasse in zona:

    COFFEE ANJAPPER
    22 Rue Cail
    Paris
    Metro: LA CHAPELLE

    http://www.cavolettodibruxelles.it/2009/01/cosa-fare-con-la-tapioca
    commento 87

    Buona giornata di sole! :-)

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *