Spaghetti risottati con cozze, curcuma e piselli


La pasta al pomodoro mi annoia tantissimo; piuttosto preferisco un riso basmati con una lacrima di olio d’oliva ligure. Non e` per snobismo, e` davvero un sentimento autentico di essere stufa della pasta al sugo ;)
Comunque la pasta in generale mi piace molto, soprattutto risottata e magari con del pesce dentro e quindi dopo l’ennesima gita in pescheria ho liberato la fantasia. Questa pasta si puo` tranquillamente preparare in due fasi, anzi e` addirittura meglio, : il giorno prima ci si occupa delle cozze e si conservano molluschi e acqua filtrata in frigorifero; l’indomani si fa la pasta vera e propria.
Vi rammento che ci sono altre due ricette di pasta risottata che ho postato: gli Spaghetti alle vongole con pomodorini alla bottarga e le Farfalle con gamberi e puntarelle
cozze 3 kg
curcuma 2 cucchiai
piselli 300 g
spaghetti 500 g
menta 2 rametti
scalogni 2
olio evoPulite le cozze e lasciatele a bagno per qualche ora. Tritate la menta e gli scalogni e fateli soffriggere con poco olio. Unite le cozze e dopo pochi minuti coprite la pentola. Quando sono aperte lasciatele raffreddare e sgusciatele. Filtrate l’acqua con un passino fine e conservatela. Fate soffriggere i piselli in poco olio in una pentola capiente. Dopo 7 minuti unite l’acqua delle cozze, diluita con un paio di mestoli di acqua bollente. Unite gli spaghetti muovendoli spesso con un cucchiaio di legno durante i primi due minuti di cottura per evitare che si attacchino gli uni con gli altri. Man mano che l’acqua viene assorbita aggiungetene dell’altra; verso la fine della cottura diluite la curcuma in poca acqua e colorate e profumate gli spaghetti con questa spezia gialla. Aggiungete infine le cozze e date una mescolata vigorosa. Servite.
0
  
Condividi:


10 commenti a “Spaghetti risottati con cozze, curcuma e piselli

  1. ..anche io no faccio le corse per la pasta al sugo: è così ovvia e banale (in questo sono snob!!)…

    bella la sfumatura di giallo della curcuma: più solare dello zafferano,un biondo di grano…

  2. Ape: bello il biondo di grano :-)

    Kja: non conoscevo questa invenzione della pasta risottata.
    Non ho idea di che sapore abbia la curcuma ma sono certa sia deliziosa.
    I connubi ‘mare e monti’ mi piacciono sempre moltissimo; proverò sicuramente anche i tuoi spaghetti.
    (Bella la foto)

  3. Ape
    “non faccio le corse” e` un’espressione che non ho mai sentito, molto evocativa :)

    Acilia
    Piu` che un’invenzione pare sia una riscoperta; credo che le prime paste si cuocessero nella stessa pentola del sugo aggiungendo brodo. Ti faro` annusare e assaggiare la curcuma, e` la polvere di una radice indiana, usata tra l’altro per scopi curativi. Il suo colore e` meno persistente dello zafferano
    sui cibi ma spesso viene venduta come alternativa economica a questo.
    (Grazie)

    Maria giovanna
    E deve sentire che buona! La pasta cuoce nell’acqua delle cozze e prende un sapore :)

  4. è gravissimo che io non abbia mai provato la curcuma! devo assolutamente porre rimedio. complimenti, bellissimi – e sicuramente buonissimi – come sempre!

  5. troppo invitante troppo invitante
    appena ho un minuto di tempo per andare a comprare le cozze la provo di sicuro
    buonissimaaaaaaaaaaaaaa
    baci baci lalla

  6. Anch’io ho seri problemi con la pasta al sugo e (non ci crederà nessuno) pure con la pasta al pesto, che qui a Genova praticamente la pasta te la fanno solo così. Bella questa ricetta! Io la curcuma la uso spesso nelle ricette indiane, ma con le cozze non l’ho mai provato Ma soprattutto questa pasta risottata non l’ho mai fatta, ma mi ispira tantissimo!
    ps: ciao Kja, davvero un bel blog :)

  7. Nini
    invece la mia pancia quando ho fame fa glup :)

    Pimms
    neanche tu hai mai assaggiato la curcuma?! Devi rimediare, e questi spagheti possono essere una buona un’occasione.

    Lalla
    grazie, se la provi fammi sapere :)

    K
    ciao benevenuta, bello il tuo nick direi essenziale ;)
    No sul pesto dissento, io lo adoro mangerei solo pasta con il pesto se potessi, ma evito perche` non e` che sia la cosa piu` leggera del mondo. La cucina ligure, pesto a parte, la sto scoprendo da poco, ora so a chi rivolgermi per eventuali delucidazioni.

    Ape
    questa non la sapevo, buona giornata anche a te :)

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>