Tartellette al cioccolato con salsa di cacao

Queste tartellette al cioccolato sono per veri chocolate-addicted, infatti non c’è solo una ricca crema di cioccolato a farcirle ma anche una salsa al cacao, tanto per dire.
La ricetta viene da Elle à table ed firmata da Alain Ducasse, ma devo dire che non sono riuscita ad astenermi dal dare un’interpretazione personale, senz’offesa verso il Maestro, per carità!
In effetti la versione originale prevede solo l’aroma di arancia, rinforzato tra l’altro da un cucchiaio di liquore, sempre all’arancia, nella crema e ulteriormente ribadito da decorative scorze di arancia candita. Ho pensato che non a tutti può piacere così smisuratamente l’agrume in questione e allora ho proposto altre democratiche varianti: cocco, caffè e zenzero.

Dato che ero in una fase decisamente ludica mentre facevo la tartellette, ho deciso di farne alcune usando degli stampini davvero a misura di boccone, beh diciamo il boccone di una signora per bene mica di un ingurgitatore di professione. La salsa di rinforzo non ci stava in questi dolcetti lillipuziani e allora l’ho servita a parte in modo che ciascuno potesse più o meno affogarceli a piacere.

Adesso vi propongo un gioco.
Scegliete d’istinto l’aroma che preferite tra arancia, cocco, caffè e zenzero. Cosa vi attrae di uno di questi ingredienti? Il sapore? Il colore? La sensazione sul palato? La scelta che avete compiuto può rivelare elementi del vostro incoscio, dei tratti intimi del vostro carattere.

Arancia
Date il meglio di voi stessi in situazioni di emergenza. La vostra vocazione è prestare soccorso a persone bisognose d’aiuto o malate. Vi è facile obbedire ai comandi. Avete bisogno di scoprire voi stessi attraverso un guru o un maestro; di soddisfare le vostre esigenze spirituali. Coniugate energia e saggezza per migliorare la vostra sensibilità
Eccesso
Troppa dipendenza da un maestro, siete presi solo da quello che succede “qui” e “ora”, non riuscite e vedere altro. Forse avete subito dei traumi.

Ora, sarà una lettura superficiale ma vista la scelta definita di Alain Ducasse, mi sa tanto che ci troviamo di fronte ad un mancato pompiere con un trauma irrisolto e aspirazioni buddiste, o no?

Caffè
Vi irritate se vi fanno aspettare; volete tutto e subito. Il vostro cervello è sempre al lavoro; amate la discussione e lo scambio di idee. La vostra mente lavora meglio quando è aperta.
Eccesso
Vivete “sui nervi”. Potete avere scatti di rabbia quando le cose non vanno come vorreste.

Cocco
Sognate isole tropicali: sole, mare, sabbia. Avete bisogno di stare vicino alla’acqua che per voi è molto importante. Siete persone appassionate, creative, a volte anche in campo artistico. Amate meditare accompagnandovi con la musica e la danza.
Eccesso
Nascondete la testa nella sabbia. Non affrontate la realta`, non entrate in sintonia con le energie della terra.

Zenzero
Avete energia, costanza e ambizione. Vedete le cose in grande e quello che immaginate lo otterrete. In passato lo zenzero era un’energia molto maschile, ora vi si va mescolando l’energia femminile, consentendo maggior accortezza al vostro operato.
Eccesso
Siete dei sognatori e non avete piani ma fantasie: amore, potere, ricchezza, successo. Di rado confidate i vostri pensieri ad altri dato che siete persone molto riservate.

Vi siete riconosciuti nel vostro profilo? Io nel mio abbastanza, ma non vi dico di quale si tratta :)
La fonte di queste analisi è il grazioso volume “Cioccolatoterapia” di Murray Langham, edito da Salani.

Per la pasta frolla
burro 225 g
zucchero 275 g
sale un cucchiaino
uova 2
farina 500 gPer il cioccolato
cioccolato fondente 100 g
burro 85 g
zucchero 100 g
la buccia di mezza arancia gratuggiata
zenzero secco due cucchiaini
caffe` liofilizzato due cucchiaini
cocco secco due cucchiaini
farina di nocciole 100 g

Per la salsa
zucchero 300 g
cacao 125 g
panna 125 ml

Preparate la pasta: mescolate gli ingredienti della pasta frolla per ottenere una pasta omogenea e formate una palla. Lasciatela riposare al fresco per 30 minuti. Preriscaldate il forno a 160 gradi. Stendetela in una sfoglia sottile e foderate degli stampini. Fate cuocere per 10 minuti, in modo che la pasta sia leggermente cotta, senza essere dorata.
Preparate la crema: fate fondere il cioccolato. Montate il burro con lo zucchero. Unite la farina, le uova, il cioccolato fuso e la farina di nocciole. Dividete la crema in 4 parti e aromatizzate ciascuna con uno dei sapori: arancia, caffe`, zenzero e cocco.
Farcite i gusci di pasta frolla con le creme aromatizzate e cuocete a 170 gradi per 5 minuti. Lasciateli raffreddare.
Preparate la salsa: fate bollire 40 cl di acqua con lo zucchero e il cacao. Unite la panna; portate nuovamente all’ebollizione e lasciatela raffreddare.
Ricoprite le tartellette di salsa.

Condividi:


18 commenti a “Tartellette al cioccolato con salsa di cacao

  1. Quando ho letto di tutta quell’arancia ho storto un po’ il naso e ho pensato che tu abbia fatto benissimo a proporre delle alternative, del resto a me l’arancia con il cioccolato non mi e` mai piaciuta, le scorzette poi, no, no, non fanno per me.
    Ho letto le tue proposte e ne ho scelta subito una ed e` incredibile perche’ mi ritrovo perfettamente nel profilo!!!
    Indovina qual e`? Per te non e` difficile 😉

  2. Indecisa tra arancia e cocco. Ma credo che ci sia una congiura contro di me. Dove guardo, guardo, ricettine di dolcetti sfiziosi, proprio a me che sono a dieta per un due mesi…sob, contro sob.
    Però, che belle foto, Kappa!:-)

  3. io ho scelto zenzero:-)
    Tu cosa hai scelto?
    questi bocconi di cioccolato profumato ai diversi aromi me li papperei tutti!…si può?;-)

  4. Elisa
    zenzero, ovviamente 😉
    Ma anche per me questo senso totalitario per l’arancia è un po’ eccessivo, lo trovo un abbinamneto mitizzato.

    Lus
    Anche tu ami l’acqua? Io penso sia il mio elemento.
    Grazie, buona giornata anche a te cara.

    Diamanterosa
    Grazie dolcissima! Urca la dieta la dovrei fare anche io, ma temporeggio “inizio lunedì” 😉

    saffron
    A me del caffè piace l’odore, ma se lo bevo mi fa l’effetto che farebbe a una bambina di sei anni: non dormo più per una settimana e mi agito.

    Francesca
    certo che si può, sono piccini apposta così si possono assaggiare tutti senza mangiare troppo. Va beh te lo dico: cocco.

  5. Ricetta copiata, ma devo dire che ho difficoltà a scegliere un solo abbinamento… forse ho una personalità complessa… devo preoccuparmi? 😉
    buona giornata! baci

  6. bellissima questa ricetta
    io sono, non lo so, per ora sono solo stanca

    vado, che ho a cena un po’ di persone e devo fare un sacco di lavoro

  7. io sono al cocco…ma per l’abbinamento con il cioccolato preferisco lo zenzero…quindi? doppia personalità?!

  8. Questi dolcetti sono goduriosi…posso prenderne due? Arancia e cocco, grazie. I profili si mescoleranno …ma è così che deve essere. Glò

  9. Kja!! Zenzero forever!!!Lo sai, vero?
    MA qualche ciofeca ti è mai capitata in cucina?? Se passi di la da me ne vedrai una da sballo!!

  10. cavolo chiara, sono rimasta indietro di qualche tempo dal tuo blog, e ora torno e scopro queste tortine che mi hann messo una voglia di cioccolato che nemmeno ti immagini e la torta di mele che penso propinerò alla mamma che tanto la ama…sei uno spettacolo, tutte le volte anche le foto sono sempre più belle! davvero complimenti il tuo blog sta diventando una perla! vai avanti così!
    ps io ho ceduto al profumo del cocco! = )

  11. Ovviamente hai indovinato e subito dopo il cocco che ho sempre amato con il cioccolato, terzo il caffe’ e scarto l’arancia 😉

    Baci!

  12. Mmmmm che voglia di cioccolato mi hai fatto venire, davvero bellissime queste tartellette!
    Ovviamente ho scelto lo zenzero e mi ci riconosco a pennello!! 😉

  13. Ah sí, io mi riconosco abbastanza nei due che ho scelto: arancia e zenzero anche se li ho scelti abbinandoli al cioccolato, non so se ho capito bene questo giochino…
    Comunque bellissime foto,mi riferisco a tutte quelle degli ultimi post
    Besos
    Dany

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *