Soba con zuppa di vongole piccante


Soba, vongole e peperoncino combinati insieme si sono rivelati incredibilmente buoni.
Trovo che questo tipo di pasta esattamente come la nostra dia modo di sperimentare molto, creando accostamenti particolari e personalizzati. Talmente personalizzati che sono riuscita a farla apprezzare anche a mia madre, notoriamente reticente alla cucina giapponese. Devo dire che in parte l’ispirazione viene dal bellissimo volume Il Giappone in cucina di Graziana Canova Tura che è stato finalmente ristampato da Ponte alle Grazie. Comida ne ha scritto una bella recensionegià un paio di mesi fa.soba 2 porzioni (120 g)
vongole kg 1
zenzero 3 cm
peperoncino rosso fresco 1
scalogno 1

Mettete le vongole a bagno per 2 ore, poi buttatele una a una in una ciotola per eliminare ulteriormente la sabbia. Sciacquatele nuovamente.
Gratuggiate lo zenzero, tritate lo scalogno e tagliate a pezzettini il peperoncino. Fateli soffriggere con l’olio di sesamo, facendoli appassire bene. Unite le vongole e 8 dl di acqua bollente. Lasciate cuocere a fuoco medio per il tempo necessario a far aprire le vongole.
A parte lessate la soba per 3 minuti poi scolatela e fermate la cottura con un getto di acqua gelida. Scolatela definitivamente. Ponetela nei piatti, quindi versate un mestolo di zuppa di vongole piccante sopra.
Man mano che lo finite lo riaggiungete nei piatti. Quello che avanza è ottimo da sorbire alla fine del pasto.

Condividi:


9 commenti a “Soba con zuppa di vongole piccante

  1. ciao kia, devo proprio provare la soba… continuo a trovare ricette molto gustose, come la tua, e mi sono incuriosita! forse prima di cimentarmi però la assaggerò al ristorante 😉

    ciao
    franci

  2. Che coraggiosa che sei…io sono un pò reticente a contaminare la classica pasta e vongole con lo zenzero (ben venga la soba…); buono il consiglio sul libro, l’avevo visto in libreria ma quando vi ho letto il nome di Allan Bay ho avuto un moto di insofferenza e non l’ho nemmeno sfogliato…mea culpa!

  3. Ciao, come sai oggi è il giorno dei coming out telematici, quindi, niente volevo esprimerti la mia stima e ammirazione per il tuo blog che seguo da tempo ed invitarti a guardare il mio sito :)
    T.

    ps:bellissimo il post sulle ghirlande natalizie!

  4. Colgo anch’io l’occasione del ‘delurkin day’ per farti i complimenti non solo per questa ricetta, che proverò domenica, ma anche per la tua cucina davvero fantasiosa e personalissima.

    Ciao :-)

  5. Aiuto. Ma com’è che i miei commenti non si vedono mai? Ti avevo scriitto sui Baci di Dama e anche su altri post. Sob e doppio sob. Ma un bacino te lo volevo mandare lo stesso.:-) Ho pensato a te mentre facevo il pan brioche. Che poesia, eh?:-)

  6. Franci
    Bada di provare nel posto giusto perche` soprattutto i cinesi non la sanno cucinare e diventa collosa e stracotta. Meglio farla da soli a quel punto :)

    Maricler
    Il libro e` veramente bellissimo, e completo soprattutto. Zenzero e vongole sono ecellenti, ti ricrederesti :)

    Bian
    Benvenuta, grazie! Un bacio.
    Kja.

    Chef Tony
    questo e` il post dello spam o sbaglio?! Mi fa paicre che tu mi segua con affetto ma per i coltelli mi trovo bene con i miei. Grazie comunque 😛

    Frank
    Ciao, mi fa piacere sapere che, benche` silenzioso, sei tra i miei lettori. Spero che la soba sara` di tuo gradimento
    Un bacio.

    Dedalus
    ciao e benvenuta, purtroppo lo spagnolo non lo consoc assolutamente ma daro`
    un ‘occhiata.

    Diamanterosa
    O mi spiace che dei tui commenti si siano persi :(
    Sei dolcissima, ti penso anche io, sai?

  7. Pingback: Il Pranzo di Babette » Blog Archive » Cha soba

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *