Spaghetti con zenzero, limone e tonno.


Era tanto che non facevo un piatto che desse rilievo all’ amato rizoma (di zenzero, ovviamente ). Forse dai tempi dei muffin allo zenzero fresco. Oddio non sono tempi così antichi, ma qualche mese è passato e tante cose sono cambiate. Altre sono imperturbabili. Come il ciclo delle stagioni. Siamo tutti (?) concentrati sul Natale e notare all’improvviso la Natura, dona una carica emotiva antica che riporta quasi al Panteismo.

Questi spaghetti sono da mangiare anche all’aperto, mentre La si osserva. Tanto lo zenzero ha proprietà riscaldanti, non lo sapevate?

spaghetti 180 g
la scorza di un limone
zenzero fresco gratuggiato 3 cm
vino bianco un bicchiere
tonno sott’olio sgocciolato 80 g
sale rosa q.b
olio extra vergine di oliva un cucchiaio

Ponete il vino, lo zenzero e la buccia di limone in un pentolino e fateli ridurre a fuoco medio per 10 -12 minuti. Cuocete la pasta e scolatela al dente. Unite al vino ridotto l’olio ed emulsionate il tutto. Unite il tonno sbriciolato grossolanamente. Condite la pasta e impiattatela. Gratuggiatevi sopra un poco di sale rosa. Servite.


Condividi:


12 commenti a “Spaghetti con zenzero, limone e tonno.

  1. sapevo infatti che questo era un tipico piatto dei lapponi del nord, anyway:
    dallo stadio sinigaglia di como vi confermiamo il risultato, tagliatelle al ragù di cinghiale quattro salti in padella findus 1 spaghetti di zenzero limone e tonno 0 a voi la linea studio!

  2. Invitante la ricetta, bellissime le foto!
    una domanda: per cosa si differenzia il sale rosa da quello normale? lo stavo per comprare ma poi non sapevo proprio come utilizzarlo…
    grazie e complimenti per il blog!

  3. Che tempi, quelli dei muffin allo zenzero fresco :-)
    Questi spaghetti sono un’idea stuzzicante. E tra le cose imperturbabili ci sono la mia ammirazione e il mio affetto per te.

    Dovremmo fare in modo di notare più spesso la Natura, ché le cariche emotive antiche sono bellissime e straordinarie.

  4. L’osservazione della Natura rientra da sempre nelle mie azioni quotidiane, riesco a farlo anche in citta’, quai se non fosse cosi’, credo che non riuscirei a vivere! Nei luoghi incontaminati poi mi sento parte integrante degli elementi.
    Il Natale mi piace un po’ meno e generalmente mi rattrista.
    Un abbraccio forte e ancora grazie, a te e a Leo, per la bella serata parigina.

  5. complimenti per la ricetta. davvero delicato l’accostamento tonno e zenzero. Come al solito un piacere passare di qui.

    Re

  6. pasta al tonno: grande classico del venerdì sera (in alternativa pasta al pesto!)quando la settimana, e le nostre forze, stanno per finire, e quando il frigo manda l’eco! Certo che come la metti tu, diventa un piattino da domenica! saluti golosi cat

  7. Much
    I Non te la tirare solo perche` vai in Lapponia a breve.
    II Il tuo gusto immondo in cucina la dice lunga sulla tua persona. Tu non mangi, ingurgiti.
    III Prendo la linea e non te la diamo piu`.

    Franci
    Grazie, sei molto gentile :)
    Ho colto l’occasione della tua domanda per fare un post, spero ti sia utile!

    Acilia
    Che bello che ci siano delle cose imperturbabili :). La Natura stessa e` semplicemente straordinaria.

    Elisa
    E` piaciuta molto anche a me la serata. La tua frase mi fa venire in mente quando qualche anno fa ho cominciato a frequentare assiduamante Milano e mi sentivo smarrita in tutto quel grigiore. Poi un giorno ho visto una foglia cadere. E qualcosa e` cambiato.

    Re
    grazie, sono felice che tu mi faccia visita :)

    Cat
    In effetti io l’ho mangiato di domenica. La pasta con il tonno la sto considerando da poco e se si ha l’occasione di comprarlo buono aprofittando di qualche offerta al super si possono mangiare delle cosine buonissime.
    saluti tonnati.

  8. che buona questa ricetta, mi ispira moltissimo e devo dire che mi sono fiondata a vedere i muffins allo zenzero perchè vorrei fare una fantasia di muffins dolci e salati per il compleanno di Marta (un po’ per i genitori dei suoi amici e un po’ per loro)
    ciao, ti dico come mi sono venuti
    comidademama

  9. Invitante e curosa
    Copiata e spedita alla mamma che ieri sera mi ha chiamato per dirmi che non ha aspettato nemmeno un giorno per cucinarla.
    Detto fatto.
    Pare il risultato sia stato grandioso
    Io la assaggerò quando tornero’ da Parigi
    Grazie Chiara

  10. Davvero! Che tempi quelli dei muffin allo zenzero fresco 😉 Me li ricordo pure io (slurp!).

    Saluti

    Omar

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *