Cucina indiana:Alu Sagh e riso basmati alla lavanda


Continuo nella mia ricerca sulla cucina indiana con questo piatto vegetariano estremamente gradevole che consiglio a chi voglia intraprendere una conoscenza graduale con la cucina indiana. Molto semplice, non particolarmente speziato ma decisamente gradevole di sapore. Io l’ho accompagnato con riso basmati a cui ho aggiunto un cucchiaio raso di fiori di lavanda: il connubio tra la fragranza naturale del basmati e l’aroma di lavanda è indimenticabile.Alu Sagh (Spinaci asciutti con patate)

Spinaci freschi 500g
patate 3-4 (io ho aumentato a 6)
burro chiarificato 60 g
una grossa cipolla tritata
peperoncino tritato un cucchiaino
coriandolo 1 cucchiaino
uno spicchio di aglio tritato
paprika mezzo cucchiaino
cardamomo una bacca
zenzero fresco gratuggiato 5 cm
uvette 2 cucchiai

Sbollentate gli spinaci in poca acqua bollente salata per 7 minuti, scolateli e lasciateli raffreddare. Pelate le patate e tagliatele in quarti. Tritate finemente gli spinaci. Scaldate il burro in una padella; unite le patate, la cipolla, l’aglio, il coriandolo, la paprika, il peperoncino, il cardamomo e lo zenzero. Non mescolate per un minuto, poi mescolate piano e lasciatelo cuocere ancora un minuto. Riprendete a mescolare e cuocete fino a quando le patate sono ben colorite. Alzate il fuoco, unite gli spinaci, un pizzico di sale, le uvette e 200 ml di acqua bollente. Mescolate e chiudete con il coperchio. Diminuite il fuoco al minimo e cuocete fino a quando le patate sono tenere. Alla fine l’acqua deve essere evaporata e le patate e gli spinaci ben unti.

Riso basmati alla lavanda

Calcolate 70 gr di riso a testa; scaldate un cucchiaio di burro chiarificato in una padella e cuocete il riso fino a quando diventa traslucido. Aggiungete due volumi di acqua bollente salata e coprite con il coperchio. Dovrebbe cuocere in 10 minuti assorbendo tutta l’acqua.

Costruzione del piatto
Riempite un ciotolino di riso premendo delicatamente con un cucchiaio. Coprite con il piatto, poi tenendoli saldamente rovesciateli. Sfilate il ciotolino e disponete intorno al riso a cupola alu sagh. Decorate con un anacardo o con una noce e un cucchiaino di fiori di lavanda

Condividi:


5 commenti a “Cucina indiana:Alu Sagh e riso basmati alla lavanda

  1. Oggi mi volete morta!!! 😉
    Ho fatto un giretto per foodblog.. e son cascata dalla sedia!!
    Vado a pranzo se no delirio!!

    P.s. il meme castagnoso scade il 16/11… dai posta anche tu!
    😉

  2. Gourmet
    Noi???! Ma la tua torta iper golosa allora?
    Spero di farcela, mi ispira molto 😉

    Pip

    Ciao! Il riso alla lavanda è da provare, qui comuanque le spezie sono blande, volendo si può aumentare il cardamomo.

  3. il fiore della lavanda, che coltivo nel mio giardino, può essere usato al posto della salvia in tutti i piatti che avete assaggiato con essa. Esempio: ravioli burro e salvia, so7i può sostituire la salvia con dei fiori di lavanda…viene saporito e profumatissimo!

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *