Scones alle gocce di cioccolato


Ieri sera è tornato il principe da Parigi e , dato che anche se con due settimane di ritardo iniziano i festeggiamenti ufficiali per i suoi 32 anni ho deciso di cominciare a viziarlo già stamane con qualcosa di dolce… E mi sono venuti in mente gli scones di Kat che avevo visto eseguire con maestria anche da Francesca. Un battito di ciglia ed erano pronti. Unica variante? Una generosa quantità di gocce di cioccolato: il principe dice che l’assenza di esso al mattino pregiudicherebbe la buona riuscita della giornata. Per essere più sicuro li ha abbondantemente spalmati con una crema di nocciole artigianale che sta alla nutella come Bulgakov sta al romanzo: chi non ama i capolavori?
Condividi:


16 commenti a “Scones alle gocce di cioccolato

  1. e questi sconrs lo sono veramente….
    quasi quasi me li faccio anche io…anche perchè appoggio la necessitò di cioccolato del principe!!

    baci

  2. sono ripassata di qui e ho visto che ho scritto un messaggio quasi senza senso…
    così mi imparo a non rileggere prima di inviare!!!
    volevo dire..
    che gli scones che hai fatto sono dei capolavori..
    e ovviamente parlavo di necessità.. non di necessitò…

    baci!!

  3. Ah, diavoletta tentatrice! Come possiamo sperare di conservare la purezza in cucina se ti ci metti anche tu? Chi pensi possa resistere a questa insana variante? Come credi che possa mangiarli a colazione con la marmellata, magari di arance?
    Remy, la cui santità è sempre più in pericolo (santità o girovita?)

  4. Tulip: sono una favola e poi sono pronti in un attimo! Non ti preoccupare, avolte faccio anche io un sacco di refusi… capita!

    Ape: li hai fatti anche tu?

    Ale: tiepidi erano la fine del mondo.

    miss piperita: ciao farfallina 😉

    Remy: un ogb che parla di santità mi sembra un ossimoro 😉
    Comunque ‘sta volta non è colpa mia. è colpa di leo, é lui l’invasato per il cioccolato, anzi io ero leggermente contrariata perché con la marmellata di fragole sarebbero stati meglio senza gocce. Adesso che mi hai ricordato la piacevolezza del contrasto con quella di arance mi sento meglio.

    apprendistacuoca: oggi giornata di forno per me, ho appena prelevato dall’amato elettrodomestico
    – due torte al cioccolato
    -un clafoutis alle nespole
    -una torta al mais e frutti rossi
    Chissà che buoni i tuoi brownie!

  5. Buoni gli scones, mi ricordano i tempi nella perfida Albione…

    Senti, maaaaa…siccome il principe ed io siamo nati lo stesso giorno, i festeggiamenti sono anche in mio onore?!? :)))

    Buon we, anche a te, tesoro…a lunedi’ 😉

  6. Elisa: ciao, certo naturale, festeggiamenti da panico. Quasi strano che io sia sopravvissuta,e quasi intera! A stasera 😉

    Cannella: ciao cara!

    Gloricetta: un po’ si… Per forza, é un goloso tale!

    Rosso Fragola: ciao fragolina!

    Gaietta: ciao cara, mi fai arrossire. A stasera!

  7. hai ragione Kja, basta un battito di ciglia:) Il tuo principe anche ha ragione: una colazione con questi scones al cioccolato apre davanti a te una giornata insperata. Li proverò con la tua variante e con le altre che mi stanno venendo in mente alla vista della tua;)
    Ora, notazione FONDAMENTALE: non puoi lasciarmi senza la ricetta della crema di nocciole artigianale!

  8. Francesca: bene elabora altre varianti che ti seguiamo a ruota! Mi spiace darti un adelusione ma la crema la compro nella mia cioccolateria di fiducia a Como. Adesso mi hai messo la voglia di cercare una ricetta per farla quindi non disperare 😉

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *