A casa


Sono a casa mia, nella provincia di Como, dove sono cresciuta, e colgo l’occasione per viziare un po’ mio fratello con questa piatto che per lui funge da spuntino, ma che può diventare un’antipasto veloce e di successo.
Per un fratello da viziare:
125 g di mozzarella (da levare dal frigor un’oretta prima)
4-5 pomodori secchi
1 tbs di pinoli
un pizzico di origano secco
e.v.o
Fate saltare nel solito padellino lillipuziano i pinoli, in modo che rivelino il loro sapore in modo più deciso. Intanto tagliate la mozzarella a dadini e i pomodori a strisce e disponeteli in un piatto.Quando i pinoli cominciano ad essere “sudati” versateli sul piatto; prima che il fratello arraffi lo spuntino aggiungete un filo di olio e l’origano.
Quando rientro a casa mi attendono anche tutti i fiori e le piante che mia nonna cura quotidianamente, con la stessa passione che io metto nella cucina.


 


 


Condividi:


17 commenti a “A casa

  1. Ma come, io che volevo, molto più prosaicamente, concimare l’orto della mamma, ho avuto la neve sino a tre giorni fa e tu i fiori?
    Ma povero Ogb, almeno trattalo da fratello :-)
    Remy

  2. Graziella: riferiro’… Le fara’ sicuramente piacere, ancora non si capacita del fatto che il suo rosmarino sia sul “computer di tante persone” che e` il suo modo di dire internet :-)
    Sandra: artista? Non esageriamo… 😉
    Ogb: in mezzo a questa valle di lacrime che e` l’esame di gestione risorse umane il ristoro dei fiori e’ il minimo, no? E poi tu avrai la borragine tra un po’ a farmi diventare verde d’invidia.

  3. bello e buono visto l’ingrediente fondamentale :*, aggiungerei che il piatto andrebbe “fatto trovare pronto” onde evitare stressanti attese causa “servizio fotografico” =[

  4. much_the_cow: la mia filosofia é di preparare il cibo poco prima del consumo se la ricetta lo consente, e in questo caso…
    Kitchen monkey: i love your food blog; if you need traslation in english i try to do my best 😉
    Francesca: grazie, mi fai sempre dei commenti molto dolci :-*
    Frittatino: tbs sta per tablespoon che significa cucchiaio da tavola; non sei il primo che me lo chiede: dovrei mettere le unità di misura nel template mi sa! evo é l’extravergine di oliva.

  5. ho solo il tempo di passare a lasciarti un bacio, un abbraccio. e un grazie. sno sempre tanto, tanto, tanto feelice di leggerti. saluti al matematico…

  6. ciao cara, ricambio l’abbraccio… Ma prima o poi le tue peregrinazioni ti porteranno a milano?
    un bacio.

  7. dovrebbero, ma qui è un terno al lotto. per esempio, dovevo esserci mercoledì, ma ho una cena a roma. dovrei vedere due editori, quindi dovrei fare un salto. tutto sta a capire quando… e poi devo ancora vedere un piano di produzione che mi porterà a palermo… ho paura ad aprirlo!

  8. La foto del rosmarino fiorito è davvero curativa, ai. Passo a guardarla ogni volta che mi pesa troppo l’inverno che qui non vuol saperne di mollare la presa. ‘assie. Kat

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *